The news is by your side.

L’olio «made in Andria» scelto dalla Disney

16

Topolino, Paperino e l’olio extravergine d’oliva: potremmo sintetizzare così il fatto che oltre trenta quintali del prodotto sono stati acquistati dalla Disney Co. per la fornitura di tutto il proprio sistema di ristorazione e ospitalità alberghiera. Si tratta del primo risultato della nuova edizione di “Qoco/un filo d’olio nel piatto”, il concorso internazionale per giovani chef con piatti preparati con l’extravergine, manifestazione del Comune che per il 2009 è stata coordinata dall’Agenzia per l’internazionalizzazione delle imprese del Patto territoriale Nord Barese-Ofantino.

 

La più grande multinazionale del divertimento ha scelto (anche) l’olio extravergine di oliva di Andria per la fornitura del suo sistema di ristorazione (500 punti, 300 sono ristoranti) e di ospitalità alberghiera (con 27 resort extralusso, 30mila camere, due navi-crociera da circa 6mila posti).

Il sindaco, Vincenzo Zaccaro ha dichiarato: «In tutto il mondo cresce l’attenzione per la dieta mediterranea che poggia proprio sull’olio extravergine di oliva. Da qui l’intuizione del marchio unico “Qoco” e la proposta del Comune, attraverso l’Ag enzia per l’innovazione e l’inter nazionalizzazione di Corato, di aprire il nostro prodotto ad un partner internazionale».
Giovanni Del Mastro, assessore all’Agricoltura, ha aggiunto: «Abbiamo voluto dare una possibilità di vendita ai nostri produttori che, non dimentichiamolo, l’anno scorso sono scesi in piazza per la gravissima crisi del settore». Il presidente dell’Aint, Massimo Mazzilli, ha fatto notare che «L’acquisto è per ora di 30 quintali, che in una situazione di pesante stagnazione del mercato dell’extravergine di oliva e con grosse quantità di invenduto rappresenta una prima importante boccata di ossigeno per i produttori». L’iniziativa sarà presentata oggi, alle 11, in Comune.
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright