The news is by your side.

Alcol ai minori: fronte comune da parte delle amministrazioni di Capitanata

20

Fronte comune contro l’uso e l’abuso di alcol da parte dei più giovani. E’ quanto stanno facendo le amministrazioni di molti comuni della provincia, prima fra tutte quella di San Severo, il cui vice sindaco, Primiano Calvo ha mandato un vero e proprio invito ai suoi vicini di casa, i sindaci dei comuni limitrofi. Apricena, Chieuti, Lesina, Lucera, Poggio Imperiale, San Paolo di Civitate, SerraCapriola, Torremaggiore, San Nicandro Garganico, San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo e Rignano Garganico.  La missiva ha come oggetto il divieto di somministrare e vendere bevande alcoliche ai minori di 16 anni. L’amministrazione di San Severo ha infatti disposto un’ordinanza sindacale, un’azione concreta che si pone di arginare quella che viene definita una delle piaghe peggiori che riguarda i minorenni. L’invito è ad estendere il divieto anche negli altri comuni. Prima ad abbracciare la causa, la neonata amministrazione lucerina che già si dice pronte a fare la guerra al consumo di alcol. Porre un freno al consumo di bevande alcoliche sarà il primo impegno, con appuntamenti nelle scuole per lavorare sulla prevenzione. Con maggiori controlli delle forze dell’ordine, con gestori dei locali più attenti anche a richiedere i documenti. Tutto ciò che può servire, allora, per evitare di compromettere lo stato di salute dei più giovani.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright