The news is by your side.

Vieste – Guardia costiera trae in salvo una tartaruga ferita

19
E’ ferita sul collo, forse per colpa di un morso di un pesce di grandi dimensioni. Dopo le prime cure del veterinario, è stata trasportata presso il centro specialistico Tartanet di Manfredonia

La tartaruga ferita salvata dalla Guardia Costiera di ViesteUna tartaruga della specie Careta-Careta è stata tratta in salvo questa mattina dagli uomini della Guardia Costiera di Vieste. Mancavano pochi minuti alle ore 13 quando i militari impegnati nel pattugliamento delle coste a tutela dei bagnanti, hanno avvistato l’animale a circa 500 metri dalla spiaggia, in località Portonuovo, lungo la costa a sud di Vieste.

L’evidente ferita sul collo della povera tartaruga spingeva i militari della Marina a portarla a bordo del gommone per condurla a terra così da poterla far curare da equipe specialistiche.

La tartaruga ferita salvata dalla Guardia Costiera di Vieste"La tartaruga non sta benissimo – ha commentato il veterinario Rodolfo Reale, prontamente accorso negli uffici della Guardia Costiera per prestare le prime cure all’animale – ma confido nelle cure che sapranno prestare gli specialisti del centro Tartanet di Manfredonia per salvarne la vita".

L’esemplare di circa 3 anni, a detta del dottor Reale, è ferita da almeno un mese: "se è normale la formazione dei cosidetti ‘denti di cane’, cioè di piccoli crestacei bianchi, sul carapace, la loro presenza così diffusa sulle zampe testimonia l’andatura lenta da almeno 30 giorni".

Tra le ipotesi che potrebbero aver causato la ferita, la più attendibile il morso di grandi dimensioni.

Nel tardo pomeriggio, la Careta-Careta è stata presa in carico dall’equipe del centro Tartanet e portata nella sede, presso il lago Salso di Manfredonia, per ripulirla dei crostacei e disinfettare la profonda ferita.

Sandro Siena


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright