The news is by your side.

Vieste – Gommone in avaria, equipaggio salvato dalla Guardia Costiera

16
Alle ricerche hanno partecipato le motovedette partite da Termoli, Isole Tremiti e Vieste. Nessun problema di salute per i due uomini a bordo

Una tranquilla traversata dalle Tremiti verso Rodi si è trasformata in un brutto pomeriggio per i due occupanti di un gommone e per gli uomini della Guardia Costiera. Mancavano pochi minuti alle 16 di ieri quando G.S. e M.M., rispettivamente residenti a Legnano (VR) e a Roma, hanno lanciato una richiesta di aiuto a seguito del cedimento parziale del giunto che sorregge il motore, col rischio che lo stesso si inabissasse.

L’allarme è stato raccolto dagli uomini della Marina di Termoli che hanno coordinato le operazioni di ricerca, richiedendo l’intervento in mare anche degli equipaggi in dotazione alle marinerie delle Isole Tremiti e di Vieste.

Sistemato alle bene-meglio il motore con l’aiuto di alcune corde presenti sul gommone, i due sventurati hanno cercato di avvicinarsi (anche se a bassa velocità) alla costa nel tentativo di agevolare le operazioni di ricongiungimento con le motovedette, ottenendo però l’effetto contrario perchè privavano di un punto di riferimento fisso gli uomini che si erano lanciati sulla loro scia.

Dopo quasi due ore di ricerche, l’equipaggio comandato dal Capo di I classe Piero Deluca, a bordo della motovedetta salpata dal porto di Vieste ha intercettato il gommone nei pressi degli impianti di miticoltura di Capoiale e, dopo aver constatato l’ottimo stato di salute dei due occupanti, ha trainato il natante fin nel porto di Rodi Garganico.

Sandro Siena


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright