The news is by your side.

Il Prefetto di Foggia, Antonio Nunziante, visita l’Azienda Agricola Amadori

18

Continuano gli investimenti del Gruppo nell’area foggiana. Dagli allevamenti del Campese, pollo allevato all’aperto, agli  investimenti sul fotovoltaico. Il Prefetto di Foggia, Antonio Nunziante, ha visitato, ieri, l’Azienda Agricola del Tavoliere, di proprietà Amadori, insieme ai componenti della famiglia, il patron Francesco, il figlio Flavio,  e ai responsabili aziendali, Maurizio Arienti e Angelo Bondelmonte.

L’incontro è stata l’occasione per conoscere gli investimenti che l’azienda Amadori ha realizzato nel foggiano, dove risiedono gli allevamenti del pollo “Campese”, pollo allevato all’aperto. Amadori è l’unica azienda in Italia ad allevare il pollo all’aperto.
Il Prefetto ha visitato l’Azienda Agricola del Tavoliere, una delle realtà agricole più importanti d’Europa, con circa 2000 ettari di terreno sui quali si sviluppano anche gli allevamenti di suini e bufale.

“Sono rimasto favorevolmente impressionato dalla qualità e dalla serietà con la quale l’azienda Amadori lavora” ha dichiarato Antonio Nunziante. “E’ importante, particolarmente in questo periodo, che ci siano imprenditori, come Amadori, che continuano a investire nella nostra area, creando nuove opportunità di occupazione nel nostro territorio”.

Durante l’incontro sono stati visitati gli impianti fotovoltaici realizzati dall’azienda: 80 mila metri quadrati di pannelli fotovoltaici integrati sui tetti degli allevamenti che producono 1,2 mega di energia pulita per un totale di 5 milioni di euro di investimenti realizzati dal Gruppo Amadori..
L’azienda prevede per i prossimi tre anni di continuare a promuovere altri importanti investimenti nella provincia di Foggia nel comparto agroalimentare.

“L’installazione degli impianti rientra nella nostra politica di interventi e investimenti sul territorio – spiega Flavio Amadori, Direttore Generale dell’omonima azienda. In particolare, per quanto riguarda l’energia pulita, stiamo investendo, a livello nazionale, nel campo del fotovoltaico, così come nell’eolico e nella cogenerazione. L’azienda, già oggi, consuma per il 50%, energia pulita che arriva da fonti rinnovabili ”.

Il Gruppo Amadori
L’azienda Amadori è uno dei principali leader nel settore agroalimentare italiano, azienda innovativa e punto di riferimento per i piatti a base di carne. Nato a San Vittore di Cesena quarant’anni fa,  il Gruppo – con un fatturato di oltre un miliardo di euro nel 2008 – è presente oggi sul territorio nazionale con 16 stabilimenti industriali, 33 filiali e agenzie, e può contare sulla collaborazione di circa 6500 lavoratori. Alla base del successo di Amadori c’è la scelta dell’azienda di gestire direttamente l’intera filiera integrata che consente un controllo diretto e certificato di tutte le fasi produttive:  selezione delle materie prime, allevamenti, incubatoi, mangimifici, stabilimenti di trasformazione, confezionamento e distribuzione.
Tradizione e innovazione sono i due elementi che contraddistinguono il Gruppo sul mercato: una squadra di professionisti che, con passione ed esperienza, propone soluzioni gastronomiche innovative e lavora per garantire ai consumatori ogni giorno prodotti che siano freschi e sicuri.

Il Campese
Amadori è l’unica azienda italiana ad allevare il pollo all’aperto, conosciuto sul mercato come Il Campese che, a differenza dei polli allevati negli allevamenti convenzionali, ha la possibilità di razzolare liberamente all’aria e questo favorisce lo sviluppo della muscolatura che darà origine a una carne più soda e consistente. La dieta è a base di cereali , prevalentemente grano, mais e orzo, oltre a soia e oli vegetali. La carne del pollo assume pertanto un profumo più caratteristico. Anche per Il Campese vengono
rispettate tutte le regole del Decalogo Amadori: l’alimentazione è OGM Free senza l’aggiunta di grassi e farine di origine animale.

In cucina ha un’ottima resa in cottura e grande versatilità e si adatta particolarmente a soddisfare i consumatori che preferiscono una carne più soda e consistente, come quella dei polli cucinati una volta dalla nonna.
L’azienda è presente sul territorio con circa 60 allevamenti ubicati in Puglia, in particolare nell’area Nord Ovest della provincia di Foggia. La scelta del luogo è stata dettata principalmente dalle condizioni climatiche, particolarmente favorevoli a questo tipo di allevamento, grazie al suo clima temperato, con inverno mite ed estate calda e secca.

Per informazioni contattare:
Loredana Elia
Resp. Relazioni con la Stampa
335\7519156


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright