The news is by your side.

Foggia/ Facoltà di Medicina, in aumento (+12%) le domande ai vari corsi di laurea

18

Sono 3439 le domande complessive pervenute rispetto alle 3076 dell’anno precedente. E per i test d’ingresso previste rigide misure di sicurezza.

 

Crescono mediamente del  12%, rispetto allo scorso anno, le iscrizioni di aspiranti studenti ai bandi per l’ammissione ai corsi di laurea della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli studi di Foggia per l’anno accademico 2009 – 2010.
E’ scaduto, infatti, il 25 agosto il termine per la presentazione delle domande di partecipazione ai concorsi per i Corsi di laurea in “Medicina e Chirurgia”, “Professioni Sanitarie” (Dietistica, Educazione Professionale, Fisioterapia, Infermieristica, Logopedia, Ostetricia, Tecniche di laboratorio biomedico, Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia) “Odontoiatria e protesi dentaria” e “Scienze delle Attività Motorie e Sportive”.
Sono 3439 le domande complessive pervenute rispetto alle 3076 dell’anno scorso con un incremento del 12%.
807 quelle per il corso di laurea in Medicina e Chirurgia per 76 posti disponibili, 346 quelle per il corso di laurea in Odontoiatria e protesi dentaria per 14 posti disponibili, 2024 per le Professioni Sanitarie per 392 posti disponibili e 262 per Scienze delle Attività Motorie e Sportive per 110 posti disponibili.
“Siamo molto soddisfatti dell’incremento costante di domande di ammissione ai corsi di laurea della facoltà di Medicina e Chirurgia – ha dichiarato il rettore dell’Università di Foggia, Giuliano Volpe – Si tratta di un risultato estremamente significativo che testimonia il forte indice di attrattività dell’offerta formativa nell’area medica e che contribuisce a consolidare ulteriormente l’immagine della facoltà a livello nazionale ed internazionale. Anche quest’anno, come in passato, abbiamo previsto una serie di misure di sicurezza per facilitare lo svolgimento regolare e trasparente delle prove di accesso”.
“Per tutti gli studenti che si sottoporranno alle prove  – continua Volepe – sono previsti rigidi controlli per evitare che s’introducano in aula telefoni cellulari o altri strumenti di possibile comunicazione con l’esterno. Inoltre le prove si svolgeranno sotto la stretta sorveglianza di un numero imponente di personale universitario coadiuvato dalle forze di polizia che ringrazio per la preziosa collaborazione”.
Il Grecale


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright