The news is by your side.

Terapia multisistemica in acqua, il metodo foggiano arriva in Valle d’Aosta

17

L’acqua come attivatore emozionale, sensoriale e motorio, capace di spingere il soggetto con disturbi della comunicazione e autismo ad una relazione significativa. Ecco cos’è la Tma (Terapia multisistemica in acqua), ideata da uno psicologo foggiano, Giovanni Ippolito e due psicologi campani, Giovanni Caputo e Paolo Maietta. Un metodo che si sta diffondendo in tutto il territorio nazionale. Infatti anche in Valle d’Aosta è stato organizzato un corso di formazione con l’obiettivo di formare un gruppo di tecnici in grado di proporre la Tma per bambini autistici. L’iniziativa è rivolta a medici, psicologi, pedagogisti, laureati in scienze motorie, terapisti della riabilitazione, educatori ed istruttori di nuoto. Il corso (20 posti disponibili) inizierà il 17 settembre e prevede un impegno di 60 ore di formazione articolate in 9 giornate di formazione nei mesi di settembre ed ottobre in cui si alterneranno lezioni in aula ed attività in acqua con i bambini. La partecipazione è gratuita in quanto finanziata dall’Assessorato regionale alla sanità, salute e politiche sociali. Ci si può iscrivere, entro il 9 settembre, nella sede del Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta oppure tramite il sito www.autismovda.org e www.terapiamultisistemica.it


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright