The news is by your side.

Peschici/ Gargano Calcio arrivano Ferrara e Manuppelli

15

Nero su bianco: adesso è ufficiale. Vincenzo Ferrara (‘71) e Matteo Manuppelli (‘74) hanno firmato per il Gargano Calcio che parteciperà al prossimo torneo di «Prima categoria». Saranno loro a fare da chioccia ai tanti giovani della neo società garganica che, ricordiamo giocherà sul sintetico di Peschici le sue partire in rappresentanza delle cittadine di Ischitella, Carpino, Vico e Peschici. L’accordo nelle ultime ore con i giocatori che si sono legati ala società del presidente Agostino Triggiani. Matteo Manuppelli, non vede l’ora, perché questo anno sarà diverso.
«Penso proprio di si — dice il centrale di centrocampo – abbiamo il campo nuovo in erba sintetica e una società che vuole fare le cose in grande». Il Gargano calcio mira ad un campionato di vertice. «Prima di tutto puntiamo ad un campionato di alta classifica ma non da protagonista assoluta. Per vincere il prossimo torneo devi avere anche un po’ di fortuna perché ci sono almeno dieci squadre con organici possenti». Poi sulla campagna acquisti della società. «Buoni giocatori ma io penso che la cosa fondamentale sia il gruppo e l’organizzazione, .poi il resto verrà da se».
Tra le favorite? «Tutto alla pari, ad oggi — conclude Manuppelli -, e posso dire che noi non abbiamo timori». Il calciomercato entra nel vivo e nelle prossime ore potrebbero esserci altri acquisti: in prova il difensore barese Dario Regalino e l’esterno di centrocampo Michele Caputo. Si va alla ricerca di un giocatore di spessore che possa fare la differenza nel cerchio di centrocampo. Qualche dettaglio da smussare ma pare che il matrimonio appare ad un passo. «Aspettiamo ancora un pò — dicono dalla società – per il momento non c’è ancora nulla».
Il terzo indizio è legato ad un affare parallelo e intrecciato che riguarda la ricerca di una ala. Sul taccuino del vicepresidente Lino Marino almeno tre nomi di categorie superiori. Insomma, sembra proprio che stia nascendo un Gargano calcio che vuole vivere la stagione da protagonista.
Antonio Villani


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright