The news is by your side.

Codice Rosso per la Guardia Costiera di Vieste che soccorre una persona a bordo di una canoa

18

Nella notte dell’11 settembre 2009, i Militari della Guardia Costiera di Vieste sono stati impegnati in una delicata operazione di soccorso in mare, conclusasi grazie al rapido intervento della Motovedetta SAR CP 880, dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste. La richiesta di soccorso segnalava la scomparsa di un giovane di cittadinanza italiana a bordo di una canoa di colore blu. Il 23-enne era in mare da circa 4 ore e non riusciva a rientrare a causa della corrente. Le ricerche sono iniziate alle ore 20:00 circa, quando il calare della notte, il moto ondoso del mare ed il colore del mezzo (blu) rendeva ancor più difficoltosa l’attività di soccorso in mare.
Dopo circa 25 minuti, la Motovedetta CP 880 rilevava la presenza di una piccola unità a circa 1000 metri dalla costa in prossimità della Testa del Gargano. A bordo della canoa l’equipaggio della Motovedetta SAR individuava il giovane, ormai stremato dagli sforzi e sconfortato dalla difficile situazione.
Forniti i primi soccorsi rientravano in porto a Vieste, dove ad attenderli vi erano familiari ed amici.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright