The news is by your side.

Mascia: “In queste condizioni è deprimente fare il Presidente del Consiglio Comunale”

20

Dopo la lunga pausa estiva è ripresa a palazzo di città l’attività politica con il primo Consiglio Comunale post estate

A differenza di altri tempi non si son fatti i consuntivi e le analisi che tanto piacevano al compianto Carlo Nobile, tantomeno si è tentato di fare un’analisi della situazione politica all’interno del PDL nessun  confronto interno c’è stato ed ancora una volta il rilancio dell’azione amministrativa di questo esecutivo è stato solo un annuncio.

Il Sindaco Ersilia Nobile in questo gioco perverso di opportunismo politico dove tutti stanno zitti, è quella che sul piano dell’immagine istituzionale ci ha rimesso di più di tutti, sempre più sola e sempre più debole ad affrontare i numerosi problemi irrisolti della nostra città.

Non c’è più dialogo né all’interno della maggioranza e tantomeno con l’opposizione, un degrado assoluto che ha fatto passare in secondo piano i gravi ed irrisolti problemi che hanno cambiato in peggio l’immagine della nostra città.

Consigli Comunali privi di contenuti politici..completamente appiattiti…chi voleva che si arrivasse a questo ci è riuscito alla grande…perché inutile nasconderlo, è davvero deprimente fare il Presidente del Consiglio in queste condizioni.

Dimettersi ora non ha senso..ha molto senso invece invitare il Sindaco e la Giunta a fare una riflessione seria su come loro hanno ridotto il Consiglio Comunale.
All’interno della città c’è un gran dibattere tra i cittadini, la sensazione di un isolamento forte è sempre più palpabile ma anche in questo caso si fa finta di niente.

La nostra VIESTE è sempre più isolata sui temi importanti, la Sanità ormai ridotta all’anno zero e la conseguenza di questo chiudersi a riccio e non voler mai confrontarsi.

A ragion veduta non è bastata né l’azione isolata del Sindaco tantomeno quella del Comitato Spontaneo, è giunto il momento di aprire un tavolo di confronto serio a tutti i livelli dove dovranno partecipare davvero tutti.

Sono pronto con Voi a rompere gli indugi e dire basta a Consigli Comunali come quelli di oggi privi di qualsiasi interesse, è giunto il momento che i partiti politici sia di maggioranza che di opposizione insieme ai rappresentanti della società civile intervengano per dare vita ad un confronto tra le parti in modo da rompere questo pericoloso incantesimo.

Michele Mascia
Presidente del Consiglio


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright