The news is by your side.

Foggia/ Seconda udienza in tribunale per impedire la traslazione di S. Pio

13

Rinvio udienza per l’esame del ricorso. Esposto all’Ufficio del Genio Civile.

 

Per impedimento del Giudice dottor. Gianfranco Piacentino, la discussione del ricorso d’urgenza, ai sensi dell’articolo 700 del codice di procedura civile, per impedire l’annunciata traslazione del simulacro raffigurante padre Pio da Pietrelcina, dalla cripta del Santuario di Padre Pio, alla nuova chiesa di Renzo Piano, è stata rinviata al giorno 24 settembre 2009 ore 9.00 in quanto il Giudice era assente.

L’udienza odierna fissata per la discussione del ricorso alla presenza del nipote di padre Pio, Pio Masone, assistito dall’avv. Francesco Traversi, presidente dell’Associazione Pro Padre Pio, giunto da Torino.
L’Associazione Pro Padre Pio – l’Uomo della Sofferenza, a seguito del nubifragio avvenuto nella notte tra del giorno 12 settembre scorso, che ha creato notevoli danni alle strutture e all’archivio storico della Voce di Padre Pio, per la salvaguardia e per l’incolumità dei fedeli che dovessero accedervi, nelle prossime ore depositerà un’esposto all’Ufficio del Genio Civile di Foggia, alla Prefettura di Foggia e al Sindaco del Comune di San Giovanni Rotondo, affinchè venga accertato se la nuova tomba d’oro nella chiesa di Renzo Piano, a seguito delle gravi infiltrazioni fango e detriti, è in stato di agibilità. L’Associazione Pro Padre Pio – l’Uomo della Sofferenza invita i fedeli di padre Pio, ad astenersi da qualunque forma di protesta indebita nel corso di tutte le manifestazioni religiose. Qualunque manifestazione di protesta popolare non dev’essere svolta senza la prescritta autorizzazione della Digos della Polizia di Stato.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright