The news is by your side.

Due domande…possibilmente con risposta celere……

18

Riceviamo e pubblichiamo.

 

Cercherò di non divulgarmi tanto nello
scrivere ciò che ho da dire e da chiedere . Questo scritto è rivolto
all.asses.regionale Minervini, all’ass.regionale dei servizi sociali
Elena Gentile ed al consigliere e presidente regionale Dino Marino
(commissione sanità ) . Dopo circa 26 anni (età di mio figlio Danese
Mattia ) inabili e in nome di altri inabili .nonostante le mie piccole
esperienze varie ,carte ,documenti e richieste varie per avere ciò che
ci spetta …faccio finta di non aver saputo e capito mai nulla a
riguardo e mi vesto da SCEMA … e pongo una semplice e banale domanda
a tutti voi … ,visto che non si comprende nulla di ciò che stà
succedendo ai vertici della SANITA’ PUGLIESE (tutt’ora nel quasi 2010
) Domanda :Di solito,quando occorre faccio richiesta di ausili per
inabili …ma da qualche anno ad ora non si capisce piu’ a chi
rivolgere tale richiesta … (ho sempre fatto richiesta all’ortopedico
della COPPITELLA ) ma mi sono sentita dire che spetta al neurologo ed
io sò di quali ausili a loro competono ma si lanciano la palla uno con
l’altro … e NOI STIAMO IN MEZZO … e costretta a fare DUE RICHIESTE
come per dire o l’uno o altro .,ed ad andare da un ambulatorio ad
un’altro … POSSO SAPERE PER CORTESIA LE COMPETENZE E LE MANSIONI di
queste due branchie mediche ? O devo e dobbiamo ancor correre e perder
tempo prezioso (oltre agli scontri e umiliazioni ) da un ambulatario
all’altro per avere ciò che chiediamo per i nostri inabili ?
Gentilmente vorrei un pò di chiarezza e se è possibile al piu’ presto ,
ma non per presunzione ma perchè una volta per tutte vorrei andare a
via sicura … e non ad essere presa per i fondelli … visto che non
cè accordo tra le competenze …

Grazie .

FILOMENA DI MAURO 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright