The news is by your side.

Laricchiuta e Vascello presentano Criterium nazionale di Biathlon atletico

15

203 partecipanti – di cui 161 uomini e 42 donne, il più anziano è un settantasettenne, il più giovane appena diciassettenne – provenienti da tutta Italia daranno vita, il 3 ottobre prossimo a Foggia, al Criterium nazionale di Biathlon atletico.  Un evento sportivo il cui significato è stato illustrato presso la palestra "Taralli" dall’assessore allo Sport del Comune di Foggia, Rocco Laricchiuta, e dal suo collega alla Provincia, Nicola Vascello. Il biathlon è uno degli sport "poveri" ma non per questo meno importanti, ha sottolineato Laricchiuta, una pratica sportiva "non ancora contaminata dalle sponsorizzazioni milionarie e dal professionismo esasperato". Con la disputa del Criterium, Foggia è stata inserita per la prima volta nel calendario nazionale delle gare di Biathlon promosse dalla FIPCF, come ha sottolineato il Presidente dell’Accademia Atletica, Vincenzo Veneziano, il quale ha anche ricordato che, sempre per la prima volta, in concomitanza con la manifestazione del 3 ottobre avrà luogo nella nostra città una riunione del Consiglio Nazionale della stessa Federazione che raggruppa gli iscritti a questa disciplina. Un riconoscimento lusinghiero ed incoraggiante per l’Amministrazione comunale, la quale, ha affermato l’assessore, "farà ogni sforzo per promuovere e sostenere lo sport dilettantistico, inteso anche come strumento di recupero ed avanzamento sociale". Un concetto ribadito anche dall’assessore provinciale allo Sport e Turismo: "L’amministrazione di Palazzo Dogana è impegnata da tempo nell’opera di promozione sportiva e continuerà su questa strada", ha affermato Vascello, citando ad esempio i campionati di orienteering disputati sul Gargano e altre manifestazioni (i campionati di fotografia subacquea, il beach volley) effettuate in diverse località della Capitanata. La competizione del 3 ottobre, ricordiamo, vedrà gli atleti cimentarsi all’interno di una struttura moderna e funzionale come la palestra "Taralli" per le alzate ed il Parco San Felice per la prova di corsa (due giri per complessivi due chilometri).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright