The news is by your side.

Congresso PD : Bersani vince in Puglia ed in altre 16 regioni

13

Sono 17 le regioni dove ‘vince’ Pier Luigi Bersani nel voto tra gli iscritti al Pd, mentre Dario Franceschini si impone nel Friuli Venezia Giulia, in Sicilia e nella Valle d’Aosta.  E’ quanto emerge dai dati forniti dalla Commissione nazionale per le elezioni del 25 ottobre, che fotografano anche una performance positiva di Ignazio Marino nelle grandi città del Centro Nord. Bersani, che come media nazionale ha il 56,49% dei voti degli iscritti, supera questa soglia in alcune regioni. Risultati ‘monstre’ li coglie in Calabria e Campania, dove aveva l’appoggio di Loiero e Bassolino: nella prima ottiene il 73,02% (ma Franceschini si era ritirato per protesta dalle province di Reggio e Vibo), e nella seconda il 68,79%. Ottimo il consenso nell’altro feudo dalemiano, e cioè la Puglia: 67,65%. Su numeri analoghi l’ex ministro si è attestato in Sardegna, con il 66,03%, mentre nella sua Emilia registra il 59,01%. Inaspettatamente va sotto la sua soglia nazionale nelle altre tre ‘regioni rosse’: in Toscana si ferma al 50,07%, in Umbria al 53,40% e nelle Marche al 47,69%. Va invece meglio nel ‘bianco’ Veneto: 48,21%. Franceschini viene preferito dagli iscritti di Sicilia, Friuli Venezia Giulia, dove ha il supporto di Debora Serracchiani, e nella Valle d’Aosta. Nella prima il segretario ottiene la maggioranza assoluta, con il 51,51%, nella seconda registra il 48,46% e nella terza il 51,33%, ma al voto sono andati solo 113 iscritti. Pur non vincendo, Franceschini va oltre la sua media nazionale (35,85%) anche in tre regioni rosse, vale a dire Toscana (42,39%), Umbria (41,63%) e Marche (43,35%). Oltre il 40% anche nel Lazio (40,79%) dove è andato meglio nelle quattro province minori. Deludente il risultato laddove Bersani ha dilagato e cioè in Calabria (23,84%), in Campania (28,13%), Sardegna (24,17%) e Puglia (29,16%). Male anche il Piemonte (26,79%) dove Bersani non ha dilagato, ma è andato bene Marino. Proprio in Piemonte il chirurgo-senatore ha ottenuto la maggiore soddisfazione, con il 15,78%, cioè il doppio della sua media nazionale (7,66%). Positivo il consenso anche il Friuli (12,60%), Lazio (11,87%), Liguria (11,74%), Lombardia (14,34%) e nel bianco Trentino (12,02%). Marino non è invece andato bene nel Sud: il 3,66% in Basilicata, il 3,14% in Calabria, il 3,08% in Campania, il 2,27% in Molise, il 3,20% in Puglia, il 2,85% in Puglia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright