The news is by your side.

Foggia/ Quando doc e dop non sono soltanto una sigla.

22

Olio, vino, qualità a Foggia. In Fiera dal 20 al 22 novembre per la Vinitaly del Sud.

 

Una manifestazione di respiro nazionale, che trasforma la provincia di Foggia nella capitale delle produzioni di qualità. È l’obiettivo della manifestazione ‘Doc e Dop-Salone internazionale del vino e dell’olio di qualità’, la rassegna dedicata agli operatori del settore organizzata dall’associazione ‘Amici del vino’ di Gioia del Colle in collaborazione con l’Amministrazione provinciale, in programma dal 20 al 22 novembre prossimi all’interno dei padiglioni 10 e 71 della Fiera di Foggia.

L’evento è stato presentato a Palazzo Dogana, alla presenza dell’assessore provinciale alle Risorse Agricole, Savino Santarella, e del presidente dell’associazione ‘Amici del Vino’, Domenico Carrieri. “L’Amministrazione provinciale, costantemente impegnata nel rilancio e nella valorizzazione del comparto agricolo, specie in un momento di grave crisi come quello attuale, ha inteso sostenere convintamente quest’iniziativa di respiro nazionale – ha spiegato l’assessore Santarella -. Il nostro obiettivo è infatti da un lato quello di promuovere le aziende del territorio e dall’altro quello di garantire loro, attraverso questo importante salone, la possibilità di conoscersi e farsi conoscere, aprendo così nuove frontiere commerciali e di ricavo economico”.

L’auspicio dell’assessore provinciale alle Risorse Agricole è quello di “una presenza massiccia del nostro settore agroalimentare”, cui sarà affiancata quella istituzionale della Provincia di Foggia “in questa importante fiera di settore che si configura come una vera e propria una ‘VinItaly’ del Sud”.

I due padiglioni allestiti nel quartiere fieristico del capoluogo dauno – il primo dedicato all’olio ed il secondo al vino – saranno divisi da un’area circolare riservata alle Istituzioni e ai rappresentanti delle dodici regioni che interverranno per proporre marchi Dop e Dop.

Un’area degustazioni, inoltre, sarà adibita all’accoglienza e all’offerta di prodotti eno-gastronomici. Il padiglione numero 10 sarà poi destinato alle aziende di comparto, per le quali saranno allestiti 38 stand di rappresentanza con esposizione di prodotti e macchinari. Saranno 200 le aziende presenti al salone.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright