The news is by your side.

Vico “Siamo stanchi di aspettare i lavori al Liceo “Virgilio”

13

Un saggista francese scriveva: “La pazienza è l’arte di sperare”. A cinque anni dal trasferimento della sede del Liceo Virgilio presso la periferia di Vico del Gargano, la componente studentesca ha esayrito la pazienza ed è nettamente stufa di sperare. Lo scorso 17 giugno, il dirigente prof. Michele Afferrante e il corpo docenti, firmavano una sollecitazione scritta affinché si portassero a termine i lavori iniziati a marzo ed interrotti a fine aprile per il terzo lotto e la sistemazione dell’area di parcheggio. Il suono della campanella per l’a.s 2009-10 è coinciso con l’incontro con l’ass. provinciale ai lavori pubblici, Vito Guerrera e il tecnico Antonio Orlando per una chiarimento della situazione di stallo. L’ass. Guerrera ha rassicurato tutti noi confermando laripresa dei lavori entro quindici giorni a partire dal 19 settembre,
data dell’incontro; lavori interrotti nel periodo estivo per adeguare le procedure tecniche con le nuove normative di sicurezza, giustifica il tecnico Orlando. Ad oggi, i termini sono scaduti e per l’ennesima volta il diritto all’istruzione, tanto esaltato, passa in secondo piano. Pertanto, la voce degli studenti del Liceo Virgilio è nuovamente considerata dal territotio una futile pretesa per scioperare contro una causa divenuta “barzelletta”. Ora, però, siamo giunti alla conclusione che le care autorità competenti hanno già sottratto troppo all’esercizio di una sana conoscenza. Gli studenti pretendono di esercitare il diritto allo studio in una situazione confortevole e degna del primato garganico che il nostro Istituto conserva da trentuno anni. Riteniamo sia inutile ridescrivere i problemi che ci attanagliano quotidianamente, ancora una volta ribaditi nell’ultimo incontro avvenuto quindici giorni a dietro. La nostra, vuole essere una contestazione all’autorità provinciale risultata inadempiente (i fatti ci portano a tale valutazione) per la mancata attuazione di un progetto approvato e fine alla sola concreta realizzazione.
Ci chiediamo: qualè il motivo di questo ennesimo ritardo? La ditta appaltatrice ha forse fallito? C’è un’altra ragione tecnica che motiva ciò?
Basta sacrificare la nostra istruzione, basta con le prese in giro, la progettazione” dell’Istituto Virgilio non è una fissa né del dirigente nè della componente studentesca, ma è la pretesa di tutte quelle famiglie e studenti che ogni anno ambiscono ad una scelta didattica-formativa rinomata.
Il nostro Liceo non può rifiutare ospitalità alle future intelligenze garganiche.

Donatella Rosa
Rappresentante d’istituto Liceo Virgilio Vico del Gargano


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright