The news is by your side.

Incidenti sul lavoro, sindacati Puglia: ‘Calati nei cantieri edili’

19

Nel 2009 gli infortuni sul lavoro nei cantieri edili in Puglia sono stati 1.466 in meno del 2008: a luglio del 2009 sono stati registrati 10.426 infortuni, rispetto agli 11.892 infortuni avvenuti nello stesso mese del 2008. I dati sono stati diffusi dai segretari regionali di Filca Cisl, Feneal Uil e Fillea Cgil Puglia, Enzo Gallo, Saverio Ranieri e Giovanni Nicastri, i quali hanno parlato – in un incontro con i giornalisti – del calo degli infortuni come ‘unico dato positivo che riguarda l’edilizia pugliese’. La riduzione del numero ‘di questa piaga sociale – hanno spiegato – è dovuta all’azione dei sindacati, che hanno inserito il corso delle ’16 ore prima’, la formazione sulla sicurezza utilizzata dai lavoratori prima di entrare in cantiere’. ‘Non possiamo fare a meno di esprimere il nostro dolore – hanno sottolineato – per l’operaio morto stamattina a Copertino’ (Lecce). L’analisi delle segreterie regionali dei sindacati, evidenzia che è la provincia di Bari quella più colpita, con 4.302 incidenti sul lavoro nel 2009, contro i 4.869 del 2008. Segue il territorio leccese, che registra 1.763 infortuni a luglio di quest’anno contro i 1.884 del precedente. Le province di Foggia e Brindisi passano rispettivamente da 1.833 incidenti (2008) a 1.606 (2009) e da 1.307 a 1.173 infortuni nello stesso periodo. Taranto, infine, segna un calo di circa 400 incidenti passando da 1.997 a 1.580.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright