The news is by your side.

Dal 26 al 28 novembre Aurea, borsa internazionale del turismo religioso

16

E’ stata presentata nei giorni scorsi a Roma l’edizione 2009 di Aurea, la Borsa internazionale del turismo religioso e delle aree protette che si svolgerà negli spazi della Fiera di Foggia, dal 26 al 28 novembre prossimi. Si tratta della più importante manifestazione legata al turismo religioso, che mette a contatto diretto tutti gli operatori di un settore in costante sviluppo, momento di incontro fra domanda ed offerta di un segmento così particolare di questa attività. Aurea è realizzata sotto l’egida della Cei – Ufficio pastorale del turismo e del tempo libero – e del Pontificio Consiglio della cultura e si avvale della collaborazione dello Spi, Segretariato pellegrinaggi italiani, con il sostegno di Regione Puglia, assessorato al Turismo, e della Provincia di Foggia, assessorato al Turismo, e con la collaborazione di numerosi enti territoriali. L’elemento di sviluppo e coinvolgimento dei territori – riferisce un comunicato – è stato messo in evidenza da Vittorio Rinaldi, presidente di Spazioeventi, la società organizzatrice di Aurea che ha parlato ‘dell’interesse straordinario che in tutto il mondo si manifesta verso i tesori dell’arte, della cultura,della storia verso cui si indirizza il turismo religioso. Coniugato con un sempre crescente interesse per la scoperta delle aree protette’. Della profonda valenza spirituale del turismo religioso ha parlato don Mario Lusek, direttore nazionale Cei per la Pastorale del Turismo. Sulla stretta relazione fra lo sviluppo del turismo religioso e il suo impatto socio ambientale, le ricadute ed il riverbero anche economico, si è soffermato Fabio Majocchi, Direttore Generale di Expocts, mentre l’assessore regionale pugliese al turismo, Magda Terrevoli si è soffermata sulla relazione strettissima fra Turismo religioso e difesa dell’ambiente.’Parlare di natura sacra non è un artificio retorico – ha detto – è il miglior modo per proporre un turismo consapevole, rispettoso di un ambiente che è l’habitat dei tesori di arte, storia, archeologia che sono meta dei pellegrini del nostro tempo, patrimonio di vita da consegnare alle generazioni future’.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright