The news is by your side.

Elisuperficie Vieste/Clemente PD: “Il sindaco ha cercato di nascondere la rilevanza dell’evento”

16

Questa mattina l’assessore ai trasporti della Regione Puglia Mario Loizzo, ha inaugurato l’elisuperficie di Vieste realizzata nel centro sportivo “Omnisport” nell’ambito della Rete Eliportuale Pugliese, concepita come un Sistema integrato trasportistico che coprirà le aree della regione Puglia di difficile accesso e viabilità per fini soprattutto di sicurezza (elisoccorso e protezione civile).

 

 

E’ il primo caso in Italia di realizzazione di un sistema regionale di questo tipo che ci viene invidiato dalle altre regioni e che sarà gestito a Foggia.
Il sistema collegherà Vieste con gli Ospedali di Foggia, San Giovanni Rotondo e Bari entro fine anno.
I punti di eccellenza della nuova elisuperficie di Vieste sono i seguenti:
– è fornita di tutti i servizi, sia quelli di sicurezza che quelli relativi alla gestione dei passeggeri e degli aeromobili;
– costituisce la struttura più importante del sistema regionale per le sue dotazioni. Sistema che prevede dodici strutture regionali (6 in provincia di Foggia, 2 a Bari, 1 a Grottaglie TA, 1 a Brindisi e due in provincia di Lecce);
– funzionamento h24 (di giorno e di notte) con benefici soprattutto per l’elisoccorso;
– è controllata e gestita h24 dalla centrale operativa che ha sede a Foggia;
– base operativa per atterraggio di elicotteri antincendio della massima capacità di trasporto di liquidi antincendio;
– base operativa per elicotteri a fini trasportistici;
– base operativa per rifornimenti di elicotteri in transito.
Il Comune di Vieste nel 2009 ha beneficiato di un miglioramento del sistema di sicurezza antincendio e di trasporto sanitario grazie alla nuova elisuperficie ed ai nuovi automezzi della protezione civile acquistati con i fondi della Comunità Montana del Gargano.
Il Sindaco di Vieste ha cercato di nascondere ai cittadini la rilevanza dell’evento odierno, dichiarando anche di essere all’oscuro dello stesso; sta di fatto che il sottoscritto ha ricevuto proprio dall’Ufficio del Sindaco l’invito a partecipare all’evento in data 15 ottobre u.s..
Inoltre, ha dichiarato che l’inaugurazione costituisce un atto riparatore per lo scippo dell’eliambulanza. Anche in questo cosa ha voluto strumentalizzare con le sue dichiarazioni una problematica di competenza di altro assessore regionale; ma, ha bloccato i lavori di realizzazione dell’elisuperficie avviati dal Comune di Vieste al P.P.I. (Pronto Soccorso), buttando all’aria le ingenti somme già investite sino ad oggi per coprire interessi di qualcuno che ha altri progetti sulle aree vicine, poiché l’interesse da tutelare non è quello dei cittadini.
Il Sindaco deve prendere atto che deve contribuire al miglioramento dei servizi di sicurezza della nostra città con iniziative proprie, iniziando dal favorire le condizioni per creare entrate all’associazione che gestisce il servizio di protezione civile, che non può sobbarcarsi il peso della gestione del servizio senza avere assicurate le risorse per la gestione degli automezzi e le indennità per chi vi opera.
Inoltre, si dovrebbe preoccupare di non far gravare le casse comunali di spese legali per tutti i suoi capricci, compreso il rimborso delle spese legali di euro 4.896 per il rigetto del ricorso davanti al TAR fatto avverso la delibera di approvazione del progetto sperimentale di trasformazione del servizio di eliambulanza in servizio di elisoccorso (Sentenza n. 673/2009 del 26 marzo 2009).
Per risolvere le problematiche della nostra città occorre muoversi secondo le regole ed i protocolli che permettono di ottenere dei risultati, ma che presuppongono un dialogo con il proprio partito e con gli altri interlocutori (politici, tecnici, rappresentanti dei territori a noi vicini).
Il Segretario Cittadino: Mauro Clemente


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright