The news is by your side.

PIANO DI SVILUPPO RURALE 2007-2013: FINALMENTE I PRIMI BANDI

19

Confagricoltura Foggia informa che sono stati pubblicati, sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, i primi bandi del PIANO DI SVILUPPO RURALE 2007-2013, afferenti la misura 112:"Insediamento dei giovani agricoltori", quello dell’asse 4,  misura 410,  per la presentazione dei “Piani di Sviluppo Locale” da parte dei GAL e dei Comitati Promotori GAL ammessi a finanziamento ed, inoltre, quello relativo all’asse 1:“Selezione dei Progetti Integrati di Filiera”.

 

Si avvia così, sia pure con notevole ritardo, la macchina del PSR Puglia 2007-2013 da cui – in tempi di crisi come quelli che l’agricoltura vive oggi – ci si attende una forte spinta allo sviluppo delle aziende agricole.
 
I Bandi di più diretto interesse degli agricoltori sono quelli relativi al "Primo insediamento" ed ai "Progetti Integrati di Filiera".
 
INSEDIAMENTO DEI GIOVANI AGRICOLTORI
Il Bando consente di accedere a contributi a fondo perduto in forma di premio unico o abbuono di interessi ai giovani agricoltori, di età tra i 18 e i 40 anni, che si insediano per la prima volta (in forma singola o associata) in un’azienda, che presenti un fabbisogno complessivo annuo di lavoro, al momento della presentazione della domanda, non inferiore a 2.200 ore.
 
Con il Bando viene attivato anche il cosiddetto "Pacchetto giovani", ossia la possibilità da parte di chi richiede gli aiuti per il primo insediamento di richiedere contemporaneamente i benefici previsti dalle Misure:
– 111 "formazione e informazione";
– 114 "utilizzo dei servizi di consulenza"
– 121 "ammodernamento delle aziende agricole"
– 132 "partecipazione a sistemi di qualità"
– 311 "diversificazione in attività non agricole".
 
L’entità degli aiuti è stata fissata in:
– 25.000 euro per i giovani che si insediano nei territori definiti "Poli urbani" e "Aree rurali ad agricoltura intensiva specializzata";
– 30.000 euro per i giovani che si insediano nei territori definiti "Aree rurali intermedie" e "Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo".
In caso di richiesta di premio unico, è possibile una forma combinata di aiuto con un abbuono di interessi fino a 15.000 euro e quindi, in tal caso, gli importi di cui sopra saranno aumentati rispettivamente fino a 40.000 e fino a 45.000 euro.
 
La procedura per la presentazione delle domande è quella cosiddetta a "bando aperto" che consente la presentazione delle domande, a partire dal prossimo 25 novembre tramite il Portale SIAN, fino al completo utilizzo dei fondi.
 
PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA
I PIF – Progetti Integrati di Filiera coinvolge una pluralità di soggetti nell’ambito di una specifica filiera al fine di porre in essere investimenti singoli, ma coordinati tra di loro, per:
– l’ammodernamento delle aziende agricole (Misura 121);
– l’ammodernamento delle aziende forestali (Misura 122);
– l’accrescimento del valore aggiunto dei prodotti (Misura 123);
– la valorizzazione commerciale dei prodotti (Misura 133);
– il trasferimento delle conoscenze (Misura 111);
– la consulenza aziendale (Misura 114);
– l’introduzione delle innovazioni tecnologiche (Misura 124);
– il miglioramento della qualità (Misura 132).
 
Le filiere individuate dalla Regione Puglia quali beneficiarie degli interventi sono: cerealicola, olivicola da olio, ortofrutticola, vitivinicola, lattiero-casearia, zootecnica da carne, silvicola.
 
I beneficiari del sostegno sono i soggetti aderenti ai PIF che presentino istanze di finanziamento a valere sulle misure del PSR indicate sopra. I soggetti aderenti si dovranno costituire in un raggruppamento scelto tra le seguenti forme giuridiche:
– ATI (Associazione Temporanea di Impresa);
– ATS (Associazione temporanea di Scopo);
– Consorzio;
– Società Consortile.
 
La dotazione finanziaria messa a disposizione per questo primo Bando è pari a 95.654.000 euro e la scadenza per la presentazione delle domande è fissata a 90 giorni dalla pubblicazione del Bando, quindi il 13 gennaio 2010.
Gli Uffici centrali di Confagricoltura Foggia,  attraverso la controllata Confagricoltura Ricerca e Consulenza srl, sono a disposizione per fornire qualsiasi altra informazione in merito, nonché idonea consulenza circa l’analisi, la progettazione dei programmi, la redazione e la presentazione delle domande. (tel. 333 9004551 – Dr. Marchesino).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright