The news is by your side.

Protesta medici “118”

15

Sono pronti alla mobilitazione generale i medici del 118 a causa della mancata approvazione da parte della giunta regionale pugliese del piano di riordino del servizio di emergenza territoriale sottoscritto nel febbraio scorso. All’assessore regionale Fiore, i medici aderenti alla Fimmgi chiedono di mantenere gli impegni assunti.
In caso contrario, preannunciano manifestazioni di protesta.
Il piano di riordino del 118 prevede il superamento delle postazioni di emergenza territoriale come unità base e l’avvio di una nuova organizzazione basata su aree territoriali organizzate attraverso l’individuazione di punti di primo intervento, dotati di auto mediche e ambulanze.
Un modello organizzativo di elevata efficacia che però può funzionare solo con il potenziamento dell’organico di altre 110 unità.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright