The news is by your side.

Corpo Forestale: scoperto smaltimento illecito rifiuti speciali

16

 

Effettuata nella provincia di Foggia un’importante operazione finalizzata a contrastare il fenomeno dello smaltimento illecito di rifiuti speciali.

In particolare, è stata diretta dal Comando Provinciale di Foggia del C.F.S. una delicata operazione, posta materialmente in essere dagli uomini delle Stazioni Forestali di Serracapriola e Cagnano Varano, che, attraverso oculati appostamenti notturni, ha permesso di attestare una serie di condotte antigiuridiche, finalizzate alla gestione ed allo smaltimento illecito di rifiuti speciali. Questi ultimi, la cui pericolosità verrà verificata mediante specifica caratterizzazione, sarebbero stati illegalmente smaltiti all’interno di una cava abbandonata, ubicata in una frazione del comune di Chieuti (FG). I 300 quintali di rifiuti speciali, costituiti da una miscela di materiale, tra cui gomma, carta, plastica, ceramica, legno e ferro, provenivano dal centro Italia, in particolare dalle Marche e viaggiavano a bordo di due autoarticolati.

 

L’operazione ha permesso di deferire alla competente Autorità Giudiziaria, n. 3 persone, tra l’altro già note alla giustizia per reiterate condotte criminose, oltre all’applicazione del sequestro probatorio ai sensi dell’art. 354 c.p.p. dei 2 autoarticolati contenenti i rifiuti speciali. Sono stati anche eseguiti opportuni campionamenti, al fine di comprovare un congruo collegamento tra quanto illecitamente trasportato e quanto già giacente in cava. Il Corpo forestale è da sempre chiamato ad un’impegnativa e incisiva azione di tutela del patrimonio ambientale del nostro paese, il tutto grazie ad una qualificata struttura organizzativa particolarmente dedita all’attività investigativa nel contesto, forestale, agroalimentare ed ambientale.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright