The news is by your side.

Viabilità, 6 milioni di euro per le arterie del preappennino dauno.

16

Guerrera: “Una svolta per questo territorio della Capitanata.” <Una svolta per questo territorio della Capitanata da tanti, troppi anni dimenticato ed abbandonato. Otto comuni del preappennino dauno settentrionale che vedranno migliorare sia la viabilità interna che li collega tra di loro sia la viabilità verso Lucera e la strada statale n. 17>.  Con queste parole, Vito Guerrera, assessore provinciale ai Lavori Pubblici, ha voluto presentare i cinque progetti, finanziati con circa 6 milioni euro, che riguardano altrettante arterie provinciali del preappennino dauno settentrionale. I comuni che beneficeranno degli interventi sulle strade provinciali sono Pietramontecorvino, Carlantino, Celenza Valfortore, Castelnuovo della Daunia, Casalvecchio di Puglia, Casalnuovo Monterotaro, Mottamontecorvino e San Marco la Catola. La giunta provinciale ha deliberato di disporre che alcune economie derivate da interventi realizzati sulla viabilità provinciale vengano utilizzate per il finanziamento che riguarda le cinque arterie del preappennino. Trattandosi di fondi regionali, le economie saranno utilizzate solo dopo l’autorizzazione che verrà data dalla Regione Puglia. Le cinque strade provinciali che beneficeranno degli interventi versano in un forte stato di degrado ed abbandono e sono state notevolmente danneggiate dagli eventi atmosferici verificatosi negli ultimi due anni. Nel dettaglio, 1 milione e mezzo di euro finanzieranno la S.P. 1 (bivio di Motta – Ponte 13 Archi), 1 milione di euro la S.P. 145 (bivio di Motta – S.S. 17), 1 milione di euro la S.P. 3 (bivio di Celenza Valfortore – Carlantino), 1 milione e 250mila euro la S.P. 4 (bivio di Monte Sambuco – bivio di Pietramontecorvino) e 1 milione e 180mila euro la S.P. 5 (Lucera – Pietramontecorvino – Casalnuovo Monterotaro).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright