The news is by your side.

Calcio Promozione/ Atletico Vieste – Europa Cassano 4 – 0

15

Dopo sette giornate di campionato l’Atletico Vieste è solitario in vetta alla classifica, sono bastate 4 vittorie interne consecutive condite da 14 reti segnate e solo 1 subita a capire che quest’anno il fattore campo sarà davvero decisivo, il Vieste sembra averlo capito visto che in trasferta è un po’ diverso! Gara mai stata in discussione per l’evidente differenza dei valori in campo, dignitoso il comportamento degli avversari piuttosto ingenui sulle palle da fermo, Vieste che ha tenuto sempre il pallino del gioco senza mai strafare e facendo soprattutto tanto possesso palla.
Franco Cinque ha stravolto la formazione sapendo di poter contare su valide alternative, poteva essere l’occasione per Antonio Scarano..ma evidentemente il tecnico l’ha ritenuta fin troppo facile questa partita.
I GOALS: già in avvio i gemelli “meraviglia” hanno dato sfoggio della loro classe con un’azione quasi irresistibile, Paolo Augelli per la gazzella Rocco che non riusciva a correggere di testa, poi toccava ad Angelo Colella (gigantesca la sua prestazione) mettersi in grande evidenza al 14’ trasformando con grande abilità un calcio piazzato, gran tiro che si insaccava all’incrocio dei pali alla destra del portiere che non ha tentato nemmeno l’intervento.
Al 18’ la gazzella viestana (Rocco Augelli) riusciva a seminare il panico tra le maglie larghe della diffesa barese..poi il tiro lambiva il palo ma guadagnava scroscianti applausi dagli spalti.
Al 26’ “saracinesca” Bua con una uscita provvidenziale impediva al Cassano di concludere a rete (unica occasione in tutti i 90’)..eccellente Pasquale Bua.
Al 32’ Colella con un calcio piazzato, calibrava un lungo traversone a centro area dove era lesto Maurizio Gentile ad inarcarsi e schiacciare di testa..era per il Cassano una ferita “mortale”..due gol su palle inattive.
Nella ripresa mentre il Cassano si accingeva ad una timida reazione, il Vieste in contropiede guadagnava al 6’ un calcio di punizione dal limite per atterramento di Gemma (Gattuso)..Rocco Augelli batteva magistralmente la punizione sorprendendo l’esterefatto Sabino……terzo gol su palla inattiva.
Vieste che non aveva alcun interesse ad aumentare il ritmo e gara che proseguiva stancamente con il continuo girare del pallone tra i reparti viestani e la difesa del Cassano a recriminare di non aver subito nessun gol su azione, tanto che Sabino è rimasto quasi inoperoso.
Si dice nel calcio:  “supremazia netta ma sterile” del Vieste che grazie ai piedi buoni và a segno lo stesso e senza le azioni che il manuale del calcio richiede.
Finale di gara che vedeva la squadra dell’Europa Cassano in palese disorientamento ed il Vieste in versione allenamento a provare le intese, bella l’azione di Maurizio Gentile al 27’, bel traversone a centro area e bel colpo di testa in tuffo di Gemma parato dal portiere Sabino..era questo per dovere di cronaca, il primo tiro in porta su azione del Vieste.
Nel finale il quarto gol: al 43’ era Melchionda a lanciare sulla fascia destra Rocco Augelli, la gazzella partiva spedito verso la preda…elegante il suo tocco e
pallone che rotolava in rete con i tifosi in piedi ad applaudire l’autore del gol e tutta la squadra che è balzata solitaria in testa alla classifica.
Dignitosa la prestazione dell’Europa Cassano che ha pagato fin troppo la sua inesperienza, cinica ma anche geometrica la prestazione del Vieste che non ha mai sottovalutato l’avversario…anche se una formazione del tutto inedita l’ha fatto palesare….ma Franco Cinque ora è in testa alla classifica ed è giusto tributargli dei meriti ineccepibili..nonostante gli irriducibili…”pessimisti”!!!!

ATLETICO VIESTE: Bua, Augelli Paolo, Sollitto, Melchionda, Stellato (dal 38’ st Campaniello), Gemma, Augelli Rocco, Ducange (dal 17’ st Zoila), Gentile (dal 36’ st Prencipe), Colella, Stoppiello. A disposizione: Barbone, Silvestri, Scarano, Riondino. All. Franco Cinque
EUROPA CASSANO: Sabino, Zonzulli, Stazione, Calabrese G. (Gaudio G.), Calabrese P., De Simini, Cocciolo, Gaudio D., Barucchelli, Dentamaro, Polieri (dal 31’ pt Scardicchio). All. Nicola Biancofiore
ARBITRO: Dell’Orco di Molfetta
RETI: nel pt 14’ Colella, 32’ Gentile, nel st al 6’ e 43’ Rocco Augelli

                                           Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright