The news is by your side.

Foggia-per il Gino Lisa oltre 56mila passeggeri fino ad ottobre

17

Passeggeri in crescita per il Gino Lisa di Foggia. Questo almeno secondo i dati della societa’ Aeroporti di Puglia di Bari (via Enzo Ferrari – Palese) grazie ‘ad una migliore offerta, dal piano qualitativo che quantitativo, di destinazioni e nell’arrivo di nuovi vettori, anche su collegamenti gia’ operati in precedenza. Una situazione peraltro destinata a migliorare ulteriormente nella stagione invernale, con l’inizio di nuovi collegamenti gia’ previsti sugli scali di Bari, Brindisi e Foggia”.

Difatti anche per l’aeroporto brindisino si sono segnalati degli incrementi nei primi dieci mesi del 2009, rispetto all’andamento dell’anno passato: 912.990 passeggeri contro gli 857.597 del 2008, con un incremento del 6,5%.

Riguardo alle diverse componenti del traffico che hanno contribuito a questo risultato, spiccano i passeggeri di linea internazionale, passati dai 72.684 del 2008 ai 92.698 dei primi dieci mesi di quest’anno, con un incremento del 27,5%; nello stesso periodo di riferimento i passeggeri di linea nazionale sono stati 784.509, il +6,3% rispetto ai 738.005 al 31 ottobre 2008.

Per quel che riguarda il dato di ottobre 2009, il totale passeggeri sull’aeroporto del Salento, e’ stato di 97.375 passeggeri, con un incremento del 19,7% rispetto agli 81.355 di ottobre 2008. In crescita (+ 18,8%) i passeggeri di linea nazionale (84.806 passeggeri a ottobre 2009 contro i 71.404 di ottobre 2008), cosi’ come quelli di linea internazionale: nello scorso mese sono stati 10.483 contro i 7.525 di ottobre ‘08, con un incremento del 39,3%.

Buone, come detto, le prospettive per il Gino Lisa, dove nello scorso mese di ottobre i passeggeri sono stati 4.432. Pur in presenza di un calo rispetto all’ottobre dello scorso anno, che segno’ la ripresa dell’attivita’ di linea sullo scalo dauno, bisogna dunque attestare la presenza di 56.015 passeggeri (27.223 in arrivo e 28.792 in partenza) che hanno utilizzato l’aeroporto dauno, nei primi dieci mesi del 2009, per i loro trasferimenti aerei.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright