The news is by your side.

Vendola sibillino: candidatura? Vedremo il 15, possono succedere tante cose…

17

Il governatore fissa una data per rendere pubblica la sua decisione. E aggiunge: «Intesa con l’Udc? Vediamo». «Stefano D’Ambruoso? bisogna sempre avere rispetto per il proprio avversario».

 

Il governatore resta sibillino, e non scioglie alcuna riserva. Si (ri)candida o no? «Quello che farà il 15 novembre – ha detto Nichi Vendola – a Roma per la firma di un accordo su alcune infrastrutture pugliesi – lo farò il 15 di novembre. Prevalentemente in quell’occasione farò un bilancio di questi cinque anni di governo e racconterò l’idea che ho del futuro della Puglia, la mia visione del nostro territorio, del Sud, del Mediterraneo. Questo sarà il cuore della giornata. Poi, da qui al 15, possono accadere tante cose».

INTESE – Quanto alla possibilità che si arrivi o meno a un’intesa con l’Udc, il governatore si è limitato a rispondere «vediamo». «Noi non abbiamo veti, abbiamo la buona volontà di discutere con tutti coloro che possono arricchire la cultura riformatrice», ha ribadito, riferendosi alle posizioni espresse dall’Udc che ha messo in dubbio un’alleanza col centrosinistra in Puglia se il candidato sarà Vendola.

SU D’AMBRUOSO – Alla domanda se teme un avversario come Stefano D’Ambuoso, il governatore ha risposto che «bisogna sempre avere rispetto per il proprio avversario, nè sottovalutare nè sopravvalutare le sue caratteristiche. Bisogna conoscerlo e augurarsi che l’eventuale sfida possa essere un momento di civiltà politica e una gara di idee».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright