The news is by your side.

Vieste/ E’ morta Filmina Sciannamè, mamma di don Tonino Baldi

18

E’ venuta a mancare nel pomeriggio di ieri. Aveva 99 anni.
La redazione di OndaRadio si unisce al dolore della famiglia Baldi-Sciannamè, a don Tonino e Bartolo Baldi.

Da Bartolo Baldi riceviamo e pubblichiamo.

Cari amici di Ondaradio,
ieri sera, dopo che si è diffusa la notizia che la prossima nonnina centenaria di Vieste non ce l’ha fatta ad arrivare a questo traguardo, la casa paterna, dove mio fratello Don Tonino conviveva con mia madre, si è riempita di gente.
Ho visto davvero tanta solidarietà nonostante si trattasse di una persona che comunque di epoche ne aveva viste tante.
Quando morì mio padre tanti anni fa,  pur  se stretto dal dolore, non provai la stessa commozione che provo oggi.. Non perché non volessi bene a mio padre, anzi, lo adoravo.
Però, la nostra casa rimaneva aperta e noi non avevamo perso ancora il nostro punto di riferimento: la nostra mamma, colei che si indispettiva se  tra noi figli ci fosse qualche banalissimo litigio.
Fino a ieri io leggevo ancora nei suoi occhi spenti il suo ultimo messaggio: vogliatevi bene. E porto scolpito nel mio cuore la sua insistenza nel cercare le mie mani ed il suo sguardo di mamma quando mi ha dato l’ultimo bacio.
Che sciocco sono stato a non aver capito che quello era il suo ultimo saluto. Forse lei se lo sentiva che stava per raggiungere il suo sposo, il nostro papà.
Io ho creduto semplicemente che stesse molto meglio rispetto al giorno prima e così sono andato via. Sono bastate solo due ore per rispondere alla telefonata di mio fratello che mi avvisava che la mamma stava volando al cielo ed io, arrivando di fretta a casa, riuscivo a stento a sentire per l’ultima volta il calore delle sue mani.
Ora la nostra mamma è in viaggio tra i colori del cielo che lei ammirava sempre per la loro bellezza e che spesso ci faceva notare. Questo ci consola e ci dà gioia. Non abbiamo proprio nulla da rimproverarci perché abbiamo sempre seguito i suoi consigli e faremo tesoro geloso di quello che lei e il nostro papà ci hanno trasmesso.
Ci piacerebbe tanto che nella nostra Vieste così ultimamente martoriata da fattacci di cronaca nera, queste lezioni di vita fossero di esempio per tutti.
Ora lo chiediamo insistentemente alla nostra mamma che è andata ad annoverarsi tra le tante mamme che sono lassù nel cielo ad indicare prepotentemente la strada giusta ai loro figli che sono su questa terra.
Grazie a tutti per la solidarietà ed auguri a te, Mamma, perché fra qualche mese compirai i tuoi cento anni davanti ad Ospiti molto più importanti di noi.

Bartolo Baldi


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright