The news is by your side.

Calcio promozione/ Minervino Murge – Atletico Vieste 2 – 2

14

Terzo pareggio consecutivo in trasferta per il Vieste ma questa volta gli è andata davvero di lusso perché conquistato contro un avversario più motivato ma soprattutto conquistato con tanta tenacia.
Gara che iniziava in salita per i garganici, nemmeno un minuto di gioco e gol per i padroni di casa, Quacquarelli tentava da fuori area la conclusione a rete, pallone che carambolava sulle gambe di Melchionda e sorprendeva Bua.
Vieste un po’ stordito che tentava una prima reazione, Colella apriva un corridoio per Rocco Augelli in area, lesto l’attaccante viestano a saltare il portiere che lo atterrava, rigore?….risposta scontata: no!!!
Gara che i padroni di casa gestivano con intelligenza costringendo il Vieste a tuffarsi in avanti per poi partire in contropiede, asse difensivo murgese in palla ed attaccanti viestani sempre anticipati al momento di entrare in area.
Poi l’impennata dei padroni di casa che costringevano il Vieste ad una affannosa azione difensiva, momenti di grande preoccupazione per i viestani che hanno rischiato più volte di vacillare.
Pasquale Bua..il portierone del Vieste è stato a dir poco grandioso, almeno tre suoi interventi prodigiosi hanno salvato il Vieste dal raddoppio, poi altre occasioni terminate fuori di poco, Minervino che sembrava inarrestabile!
Franco Cinque non ha esitato un solo istante, ha mandato in campo Scarano e Zoila richiamando Ducange e Silvestri, Vieste che ha salvato la faccia con un bel finale di tempo.
Al 47’ in piena azione recupero Maurizio Gentile si inventava una grande giocata aprendo un corridoio per Rocco Augelli tempestivo a bruciare tutta la linea difensiva murgese e poi andare a rete con un tocco di gran classe.
Nella ripresa il Vieste sembrava far sua la gara con una bella azione d’attacco nel primo minuto..poi partita che viveva momenti discontinui di ritmo e di gioco ma con il Minervino sempre lucido a tenere in pugno la gara.
Succedeva tutto nel finale, Silvestri da poco entrato nelle fila del Minervino si trovava al 34’ un pallone invitante, lo calciava stupendamente infilando Bua e scatenando il tripudio sugli spalti.
Vieste mai domo e caratterialmente forte riusciva a raddrizzare le sorti di una gara che in altre occasioni avrebbe perso alla grande, al 41’ Angelo Colella batteva di precisione una punizione, Paolo Augelli anticipava tutti e schiacciava a rete, il portiere Di Vietri riusciva a deviare sul palo e sulla ribattuta il “corsaro” Melchionda gonfiava la rete….”regalando”..alla sua squadra un pareggio d’oro con tanto di complimenti al Minervino!
Poi c’era spazio per un’azione davvero rocambolesca, il portiere Di Viestri rinviava di piede colpendo al basso ventre Rocco Augelli, pallone che sembrava entrare nella porta sguarnita ma poi finiva di raso sopra la traversa.
Vieste che mantiene il titolo di capolista ma con più consapevolezza che gli avversari come il Minervino in trasferta se ne troveranno ancora..e forse i giusti interrogativi mister Cinque se li porrà: “basterà sempre la generosità o il carattere o Pasquale Bua a dipingere di rosa una giornata nera”???

MINERVINO: Di Vietri, Abbasciano, Guglielmi, Mangione, Lobascio, Impera, Berardino, Fasciano (dal 30’ st Delle Noci), Rubino (dal 32’ st Silvestri), Ruscino, Quacquarelli (dal 45’ st Capogrosso). All: Giuseppe Scaringella
ATLETICO VIESTE: Bua, Augelli Paolo, Caiafa, Melchionda, Stellato, Gemma, Augelli Rocco, Ducange (dal 38’ pt Scarano), Gentile, Colella, Silvestri (dal 38’ pt Zoila). A disposizione: Valente, Sollitto, Pellegrino, Coda, Stoppiello. All: Franco Cinque
ARBITRO: Mastrolonardo di Molfetta
RETI: nel pt al 1’ Melchionda(autorete), al 47’ Rocco Augelli, nel st al 34’ Silvestri, al 41’ Melchionda
NOTE: ammoniti Lobascio e Quaquarelli del Minervino, Augelli Paolo, Caiafa, Melchionda e Stellato per il Vieste.

                                            Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright