The news is by your side.

Vertenza farmacisti, la solidarietà del presidente della Provincia Antonio Pepe

23

‘Il diritto alla salute della comunità di Capitanata non può essere sacrificato sull’altare di difficoltà finanziarie e di politiche sanitarie discutibili’. Così Antonio Pepe, presidente della Provincia di Foggia, esprime la solidarietà dell’Amministrazione provinciale alla protesta che vede protagonista l’Associazione provinciale titolari di farmacia di Foggia.  ‘Ai farmacisti del nostro territorio – afferma il presidente della Provincia – esprimiamo la nostra convinta e totale solidarietà. La loro condizione è evidentemente preoccupante, perchè non è concepibile che l’ultimo rimborso dei medicinali in regime di convenzione da parte della Asl Foggia risalga al marzo di quest’anno. Non è più possibile per questi operatori continuare ad esporsi finanziariamente’. Il presidente della Provincia considera la ‘serrata’ dei farmacisti ‘l’estremo grido di aiuto lanciato all’Asl Foggia e alla Regione Puglia, che hanno oggi più che mai il dovere di ascoltare e porre rimedio ad una condizione che si fa sempre più difficile e delicata’. ‘Il ricorso all’arma dello sciopero – precisa Antonio Pepe – è la dimostrazione tangibile dell’insostenibilità della situazione. Non posso e non devono essere i farmacisti ed i cittadini di Capitanata a pagare il prezzo più alto delle difficoltà finanziarie in cui versa l’azienda sanitaria locale. Non si può mettere in discussione il diritto alla salute per far quadrare i conti dei bilanci’. ‘E’ dunque opportuno – conclude il presidente della Provincia – che l’Asl Foggia si faccia rapidamente carico di affrontare e risolvere un problema che rischia di aprire conseguenze gravissime per i cittadini della nostra provincia’.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright