The news is by your side.

Verso le Regionali 2010/ PDL Regionali, De Bartolomeo ‘Nessuna ufficializzazione’

25

 “Se dovessero propormi, ho il dovere di accettare”.

 

“Stiamo lavorando per decidere il nostro candidato alla presidenza della Regione Puglia. Abbiamo delle ipotesi su cui ci stiamo confrontando. Personalmente credo che il più adatto, per il Pdl, sia Stefano Dambruoso”.

Così il ministro per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, reinserendo nel ‘toto-candidature’, il nome del magistrato pugliese che, nei giorni scorsi, sembrava aver lasciato il posto a quello del presidente di Confindustria Puglia, Nicola De Bartolomeo.

Ed è proprio quest’ultimo ad affermare: “Non ci sono notizie ufficiali riguardo la mia candidatura. Quando, e se questo avverrà, si prenderanno le decisioni opportune.

L’unica cosa che posso affermare – ha continuato de Bartolomeo – è che tutti devono sentirsi in dovere di scendere in campo e dare il massimo per il bene comune, specialmente in un momento di difficoltà come quello attuale.

E’ un dovere per ognuno di noi. Ed è per questo che, se dovessero propormi la candidatura, non potrei far altro che accettare”. Ma, da quanto dichiarato da Fitto, le ipotesi sono “molteplici” e “ancora tutte da valutare”: “Giovedì avremo un ufficio politico nazionale’ e probabilmente già in quell’occasione affronteremo il tema candidature. In Puglia – ha detto Fitto –, da giorni, leggo di nomi e incontri. Costantemente ne sento una diversa”.

Al momento, una sembra essere la certezza: nel caso in cui il Partito Democratico non dovesse rinunciare a sostenere la candidatura di Nichi Vendola, l’Udc, in Puglia, correrà assieme al Pdl. “Ho avuto un incontro con Casini. Con l’Udc c’è un’opinione negativa sull’operato dell’attuale Giunta regionale pugliese. Il fallimento di Vendola – ha concluso Fitto – è testimoniato dal fatto che anche gran parte della sua coalizione sta facendo di tutto per eliminare il suo nome dalle candidature.

L’Idv correrà da sola per evitare di essere guidata da lui e gran parte del Partito Democratico non lo vuole: i suoi principali alleati dovrebbero spiegargli che deve farsi da parte”.

Anche in quest’ottica di alleanza tra Udc e Pdl, potrebbe rafforzarsi l’ipotesi De Bartolomeo: “Mi sento molto vicino ai valori democristiani – ha detto il presidente di Confindustria Puglia – . L’Udc ancora oggi riesce ad esprimerli e a farsi portatore di una politica equilibrata”. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright