The news is by your side.

Foggia/ Francobollo in pensione, arriva la mail certificata

25

Ancora una settimana di tempo a disposizione dei professionisti per comunicare la casella certificata.

 

Raccomandata addio? Chissà. I professionisti nostalgici dell’inchiostro e del francobollo dovranno fare i conti con la tecnologia.

Arriva l’e-mail certificata, chiamata anche Pec; ancora una settimana per comunicarla al proprio albo di appartenenza. Si tratta di una speciale forma di e-mail che acquista valore legale proprio come avviene per la tradizionale raccomandata con avviso di ricevimento rispetto alla lettera con affrancatura ordinaria.

A Foggia Ordini professionali, collegi ed albi si stanno organizzando avvisando i propri iscritti sul da farsi. Ma guardiamo i numeri: 3825 sono gli iscritti all’Ordine medici e odontoiatri; 932 gli architetti; 720 i farmacisti; 623 gli avvocati del Foro di Lucera e 2300 quelli iscritti all’Ordine di Foggia.

A loro e a tanti altri professionisti è dedicata la Pec. Come funziona? Ogni professionista può richiederla ai fornitori di servizi informatici – a volte a fronte di un canone annuo o molto spesso gratuitamente. Molti Ordini professionali hanno già sottoscritto convenzioni con varie società per creare le caselle certificate.

E’ possibile, inoltre, anche certificare il proprio dominio con un costo aggiunto ed un procedimento diverso.

Tuttavia c’è un neo: al momento non esiste un’anagrafe in cui siano pubblicati gli indirizzi di posta certificati dei vari professionisti. Il valore legale dello scambio di dati è legato proprio ad indirizzi certificati.
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright