The news is by your side.

Banco Posta: migliaia di euro di addebiti ai correntisti, ma è un errore

25

Doccia fredda stamattina per migliaia di correntisti di Poste Italiane, e in particolare di BancoPosta. Migliaia di euro spariti, conti in rosso per molti e impossibilità di pagare con il bancomat o di prelevare soldi ai Postamat. «Un’anomalia contabile, che ha generato un addebito superiore a quello effettivo», spiegano da Poste Italiane. L’azienda ha reso noto che saranno corretti entro stasera «i saldi di tutti i conti correnti che hanno riportato inconvenienti contabili». Il problema si è verificato nel corso dell’aggiornamento della piattaforma tecnologica.

In pratica, si è spostata la virgola dell’ultima operazione effettuata, aggiungendo due zeri in più. Esempio, per uno scontrino di 115 euro, l’addebito è stato di 11.500. «Un disguido che non si è verificato per tutti i correntisti – aggiungono – ma solo per quelli che avevano effettuato operazioni recenti».

Impossibile nella mattinata contattare il call center (803.160), la linea cade dopo alcuni minuti di attesa. Poste Italiane ha assicurano che non ci sarà addebito di interessi per chi si fosse ritrovato il conto in rosso.

Decine le segnalazioni giunte all’Adoc da correntisti spaventati. Il presidente Carlo Pileri promette: «Qualora i tempi di ripristino della disponibilità del conto superino le 24 ore, l’Adoc metterà a disposizione i suoi avvocati per esperire possibili azioni legali, anche per il risarcimento del danno eventualmente subito».
(fonte: IL SOLE 24 ORE)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright