The news is by your side.

Festival del Cinema, questa sera “Zemanlandia” e “Progetto Memoria”

15

Doppia proiezione questa sera, lunedì 30 novembre, al cinema “Cicolella” di viale XXIV Maggio, per il documentario “Zemanlandia” di Giuseppe Sansonna, prodotto dalla Showlab in collaborazione con la Fly Film e con il sostegno della Provincia di Foggia – Assessorato allo Sport. Prima proiezione alle 19.00 (ingresso ad invito) e seconda proiezione alle 22.00 (ingresso € 2,00).
Il documentario ripercorre le vicende del grande Foggia di Zeman, quando agli inizi degli anni Novanta, una piccola squadra di provincia approdò in serie A e sconvolse il calcio italiano.
Impreziosito dal calcio giocato e da materiali di repertorio, il film raccoglie l’intervista più lunga che il mister abbia mai rilasciato, mentre star come Signori, Rambaudi e Di Biagio ricordano con nostalgia i gradoni dello Zaccheria e gli allenamenti da marines. L’intervista a due tra Zeman e il Presidente del club di allora Pasquale Casillo rivela gli equilibri professionali di due personalità agli antipodi: silenzioso il primo, vulcanico e loquace il secondo.
Grande attesa per gli ospiti: Zdenek Zeman, Pasquale Casillo, Franco Altamura, Giuseppe Pavone, Vincenzo Cangelosi, Beppe Signori, Giuseppe Di Bari, Alessandro Porro, Giovanni Bucaro, Franco Mancini, Igor Kolivanov, Maurizio Codispoti, Il regista Giuseppe Sansonna e la produttrice Valeria Caggese.
Sempre alle 22.00, ma al cinema d’essai “Falso Movimento”, in via Campanile, presentazione del progetto “Memoria – Futuro Anteriore” promosso dall’Apulia Film Commission. Si tratta di un’iniziativa – finanziata dall’Accordo di Programma Quadro “Sensi Contemporanei” – per la produzione di cortometraggi, documentari o fiction, selezionati tramite concorso, relativi a personaggi, eventi o luoghi particolarmente significativi della Puglia del ‘900, che hanno contribuito a definirne identità e storia. Verranno presentati i seguenti cortometraggi: “Kalif” di Raffaello Fusaro, “Danze di Palloni e di coltelli” di Chiara Idrusa Scrimieri, “Vituccio, terra e canti” di Matteo Greco e “Giardini di Luce” di Lucia e Davide Pepe. Al termine della proiezione, dibattito in sala con Davide Pepe e Chiara Scrimieri.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright