The news is by your side.

Violenta una dottoressa: arrestato operaio a Rignano Gaganico

17

Fingendo un malore ha tentato prima di farsi visitare, poi, però, una volta dentro l’ambulatorio ha violentato la dottoressa. E’ accaduto l’altra notte in un piccolo centro del Gargano, dove i carabinieri hanno arrestato Raffaele Pignatelli operaio 25enne.  Per lui le accusa sono di violenza sessuale, sequestro di persona e lesioni personali. La vittima, una guardia medica di 30 anni, ha riportato lesioni giudicate guaribili in 40 giorni. Stando alla ricostruzione dell’accaduto, il ragazzo è entrato nell’ambulatorio, fingendo di accusare un malore. Una volta dentro ha chiuso a chiave l’ufficio della dottoressa e lì, con forza, ha iniziato a palparla. Le sua attenzioni sono divenute sempre più insistenti: le ha strappato i vestiti. Ma la donna ha tentato disperatamente di divincolarsi. A quel punto il giovane per bloccarla, l’ha riempita di calci e pugni colpendola in pieno volto. Lei, nonostante le percosse, è riuscita a liberarsi dalla morsa del suo violentatore. E’ scesa in piazza, ha gridato per destare l’attenzione del vicinato. Così è stato. Le sue urla strazianti sono state udite da alcune persone che hanno dato immediatamente l’allarme ai carabinieri. Raccolte le dichiarazioni della vittima, i militari si sono messi sulle tracce del ragazzo che nel frattempo era rientrato a casa. Quando è stato ammanettato, lui non ha dichiarato nulla.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright