The news is by your side.

Vico/ Meeting Mondiale dei Giovani

18

Noi, cittadini globali – locali.

 

L’incontro tenutosi, ieri, martedì 1 dicembre 2009 presso la Sala Consiliare di Vico del Gargano, tra gli Amministratori e l’Associazionismo Giovanile Garganico, è stato un passo avanti verso il “Meeting Mondiale dei Giovani” che si svolgerà in Puglia a gennaio 2010.

Al meeting l’ Assessore Nicolino Sciscio, organizzatore e delegato alle Politiche giovanili, il Sindaco Luigi Damiani, Michele Lauriola, moderatore dei lavori, insieme a Marco Ranieri e Antonio Scotti quali referenti del Ministero della Gioventù, della Regione Puglia e dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, hanno esposto come sia importante puntare sulla creazione di un ambiente globale e locale in cui giovani, decisori politici, attori economici e sociali, organizzazioni internazionali, centri di conoscenza e cittadini collaborino per facilitare ed accrescere la partecipazione dei giovani ai processi decisionali e allo sviluppo di un futuro sostenibile per tutti.

Inoltre, i giovani sono il corpo centrale e più numeroso della popolazione mondiale e, per tre decenni, rappresenteranno la maggior parte degli elettori, consumatori, educatori, attori sociali… nonché i principali portatori d’interesse in un futuro sostenibile.

Anche Sua Eccellenza Rev.ma  Michele Castoro, Arcivescovo della Diocesi Manfredonia – Vieste – S. Giovanni Rotondo, ha sottolineato l’importanza dei ragazzi "I giovani sono una risorsa, c’è bisogno di una disciplina di vita. Bisogna essere amanti dei giovani rispettando le regole, avere fiducia, speranza e responsabilizzare i genitori".

Tante le idee proposte dai molti giovani che entusiasti hanno partecipato all’incontro, dalle soluzioni e metodologie d’interazione con gli altri a tutto ciò che riguarda la vita quotidiana di un giovane che abita nel Gargano.

Il Meeting Mondiale dei Giovani 2010 prenderà il via il 19-20-21 nel prossimo Gennaio, al quale parteciperanno 500 giovani delegati provenienti da 90 paesi del mondo insieme ad altri 1000 e più partecipanti si confronteranno con intellettuali di primissimo piano, rappresentanti di governi e di organizzazioni internazionali, centri di conoscenza e personalità del mondo dei media, della società civile e del settore privato.

Saranno trattati temi fondamentali per il Meeting: “Le prospettive e sfide per la democrazia in un mondo di città globali”, “La sostenibilità ambientale come precondizione per lo sviluppo umano” e “Le nuove frontiere per lo sviluppo sociale ed economico dopo la crisi della finanza globale”.

Tutti pronti al grido di "Noi, cittadini globali – locali,  We, Global Local Citizens, Ni, Mondlokaj civitanoj"

fuoriporta.it


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright