The news is by your side.

Agricoltura: Stefano, confronto a Bruxelles su Puglia e Psr

23

Le esigenze delle Regioni italiane in tema di gestione dei Psr (Piani di sviluppo rurale) sono state al centro dell’incontro svoltosi ieri a Bruxelles tra il Coordinatore della Commissione Politiche agricole nazionali Dario Stefano, assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, e Loretta Dormal Marino, direttore generale aggiunto della DG AGRI della Commissione Europea. Ne dà notizia un comunicato. Marino ha chiarito che non è possibile destinare le risorse comunitarie dei Psr ad interventi ‘anticrisi’, ovvero agevolativi della spesa di gestione o corrente delle singole imprese, anzichè sulla spesa di investimento. Resta, quindi, solo la possibilità di immaginare il ricorso a risorse statali per dare risposta agli interventi richiesti dalle imprese e necessari a fronteggiare la attuale congiuntura economica sfavorevole. Stefano ha prospettato alcuni elementi di difficoltà incontrati dalle Regioni italiane, a causa anche dell’attuale crisi che di fatto potrebbe incidere negativamente sulla tempistica di attuazione dei Psr, poichè le aziende per affrontare la crisi chiedono interventi finanziari sul capitale di gestione ed hanno difficoltà di accesso al credito. Riguardo alla specifica situazione pugliese, l’assessore ha poi sottolineato la opportunità di incrociare la dinamica attuativa del Psr con l’avvenuto riconoscimento dei Distretti produttivi, immaginando strumenti che allarghino la possibilità di proposta della progettazione di sistema. Opportunità non solo apprezzata ma ampiamente condivisa dalla struttura tecnica della Direzione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright