The news is by your side.

Calcio Prima Categoria/ Gargano Calcio – Carapelle 2-1

23

Si attendeva il riscatto dopo la sconfitta e le polemiche post Torremaggiore, e riscatto è stato contro un Carapelle compatto ed organizzato, sicuramente protagonista in chiave playoff.  Vittoria sofferta per i ragazzi di De Gregorio che hanno gestito il secondo vantaggio con determinazione, sfiorando più volte la terza marcatura in contropiede.
Pomeriggio primaverile al "Michele Maggiano" con numerosi sostenitori sugli spalti.
La Gargano Calcio con molte assenze fra squalifiche (Ferrara e Cardone) ed infortuni (Mastromatteo) è scesa in campo con un 4-4-2 con Soccio tra i pali, difesa da destra con Carretto J, Vernile, Regalino e Carretto S, centrocampo con Ranieri, Manuppelli e Latorre ed Amoruso avanzato, attacco con Caputo e Iacovone, non al top.
Inizio scoppiettante con le due formazioni che si affrontano a viso aperto senza tatticismi. La partita si sblocca subito al 4′ a favore della squadra di casa. Nella ripartenza Manuppelli cede la sfera a Iacovone che imbecca Amoruso abile negli inserimenti da dietro. Il centrocampista barese trafigge Catto con un perfetto destro. Secondo gol consecutivo per Amoruso dopo la bellissima marcatura di Lucera.
La reazione degli avversari non si fa attendere. Prima di testa e poi su calcio di punizione il Carapelle si rende pericoloso senza successo.
Al 20′ azione fotocopia del primo gol. Amoruso si inserisce fra le linee, calcia bene ma il portiere respinge sui piedi di Latorre che di destro "colpisce" letteralmente l’estremo difensore del Carapelle.
Dieci minuti dopo la formazione avversaria si guadagna un calcio di punizione dal limite. Se ne incarica Compierchio che buca la barriera e deposita alle spalle di Soccio. Gran gol per l’attaccante rossoblu.
La Gargano Calcio non sente il colpo e replica di getto al pareggio ospite. Ranieri col mancino ci prova dai 30m ma è abile Catto a deviare in corner. Sulla prosecuzione palla in mezzo con Iacovone che ci mette lo zampino, il portiere devia sui piedi di Regalino che deposita in rete scatenando la gioia dei garganici. 2-1.
Il primo tempo si chiude con una girata di Compierchio P. di poco a lato.
Nella seconda frazione di gioco sale la tensione con Manuppelli ed Amoruso ammoniti. Al 60′ una punizione a favore degli ospiti impegna Soccio abile nella respinta a lato.
Tre minuti dopo contropiede garganico. Palla a Iacovone che percorre tutta la fascia destra, si accentra e scarica un potente tiro che si infrange sulla traversa, l’azione prosegue ma gli avanti del Gargano non riescono a segnare.
Il tecnico Ciccone prova a cambiare qualcosa con due cambi ma il canovaccio non cambia.
Nella Gargano Calcio esce uno spento Latorre per Santucci, al suo vero esordio stagionale.
Il Carapelle ci prova con manovre veloci e lanci per gli attaccanti ma la difesa tiene bene con un Vernile super. L’unico pericolo degno di nota è al minuto 83 con cross dalla destra e la deviazione di Matera sul palo. Mister De Gregorio infoltisce il centrocampo nel finale con D’Aprile e Russi e dopo 4’min di recupero finiscono le ostilità.
A fine partita il tecnico garganico ha commentato così: "E’ stata una partita molto combattuta. Abbiamo vinto contro una squadra organizzata e volitiva. Mi devo complimentare con i ragazzi per la prestazione ed il cuore che hanno sfoderato soprattutto nel secondo tempo".
 
Il tabellino: GARGANO CALCIO – CARAPELLE 2-1
GARGANO CALCIO (4-4-2): Soccio, Carretto J, Carretto S, Amoruso (89′ D’Aprile), Regalino, Vernile, Manuppelli, Ranieri, Iacovone (90′ Russi), Latorre (73′ Santucci), Caputo. A disp. Di Gregorio, Morritti, Reale, Biscotti. All. Andrea De Gregorio
 
CARAPELLE (4-4-2): Catto, Contillo, Matera, Fragassò, Longo, Compierchio G., Contino, Capocasale (76′ Macajone), Compierchio P., Pelullo ( 60′ Carella), Magaldi (62′ Tattoli). A disp. D’Angelo, Delli Carri, Labroca. All. Pasquale Ciccone
 
AMMONITI: Contillo, Compierchio G. , Matera, Contino, Longo(C); Manuppelli, Amoruso, Iacovone, Regalino(GC).
 
MARCATORI: Amoruso 4′, Compierchio P. 30′, Regalino 33′.
 
NOTE: Spettatori circa 200. Recupero: 1´pt, 4′ st.
 
Leonardo Scirpoli


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright