The news is by your side.

Il Presepe vivente di Rignano presentato ad Alberobello il 10 dicembre

18

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto "i presepi del sud", che vede consorziati ben 8 importanti realta’ di Puglia e Basilicata – circa 500 le comparse che interverranno quest’anno alla manifestazione rignanese, che si candida ad essere la nativita’ cristiana piu’ importante della Regione.

 

Il Presepe Vivente di Rignano Garganico (Fg) diventa interregionale e si gemella con altre sette realtà di Puglia e Basilicata. Si tratta delle rappresentazioni natalizie di Bisceglie (Bat), Alberobello (Ba), Ustuni (Br), Crispiano (Ta), Tricase (Le), Rionero in Vulture (Pz) e Tursi (Mt), tutte realtà affermatesi da tempo nella riproposizione della nascita di Cristo ma anche degli antichi e mai dimenticati mestieri del Sud. Il gemellaggio è stato reso possibile grazie all’apporto fattivo del Comune di Rignano Garganico e dell’Azienda "Gargano Energia" (http://www.garganoenergia.eu). A renderlo noto il presidente dell’Associazione Presepe Vivente di Rignano Garganico, Antonio Paglia, che da anni si batte perché la rappresentazione rignanese diventi un punto di riferimento per l’intero Meridione.

A piccoli passi la Natività più importante della Puglia, giunta alla sua dodicesima edizione, è entrata così in un circuito di eventi simili e collaterali che coinvolge ben otto province di Puglia e Lucania.

Prevista per il 10 dicembre 2009, alle ore 16.30, ad Alberobello (Bari) presso la Parrocchia di Sant’Antonio. L’iniziativa rientra nell’ambito di un apposito progetto denominato "I Presepi del Sud" e curato da "Aziend@rte".

E non è tutto, il prossimo 21 dicembre, alle ore 9.00, nel centro storico di Rignano inagurazione della dodicesima edizione dell’evento a cui seguirà un’apposita conferenza stampa a cui parteciperanno, tra gli altri, il presidente del Parco Nazionale del Gargano Giandiego Gatta, il presidente della Comunità Montana del Gargano Nicola Pinto, il sindaco Antonio Gisolfi, il parroco Don Nazareno Galullo, il preside Gennaro Pio Musulli e il presidente dell’Associazione Presepe Vivente Antonio Paglia. Prevista, per finire, la presenza dei rappresentanti e amministratori di Regione Puglia, Provincia di Foggia, Club Unesco di Capitanata, del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano, di Teleradiopadrepio e dell’Azienda "Gargano Energia".

Ulteriori informazioni sul portale internet: http://www.preseperignano.com
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright