The news is by your side.

Vascello: ‘Migliorare la rete dei trasporti e non marginalizzare la Capitanata’

21

L’assessore provinciale chiede “più attenzione”.

 

Trasporti, il commento dell’assessore provinciale Nicola Vascello all’ipotesi di soppressione delle fermate dei treni Eurostar nella stazione di San Severo. “L’efficienza del sistema dei trasporti è un tassello fondamentale per immaginare e costruire lo sviluppo armonico di un territorio.

La provincia di Foggia, per la sua valenza di carattere turistico ma anche per la strategicità della sua posizione nel quadro regionale e nazionale, dovrebbe essere destinataria di un’attenzione tesa a potenziare e migliorare la rete dei trasporti piuttosto che a marginalizzarla”.

Così Nicola Vascello, assessore provinciale ai Trasporti, commenta la notizia relativa ad una eventuale eliminazione delle fermate per i treni Eurostar nella stazione di San Severo. “La stazione di San Severo – afferma Vascello – costituisce uno snodo centrale per i flussi turistici che ogni anno affollano il Gargano.

È dunque un punto di accesso di straordinaria importanza non soltanto per il territorio della provincia di Foggia, ma per l’intero scacchiere regionale. La decisione ventilata da Trenitalia, dunque, appare come una ipotesi che penalizzerebbe in modo pesante la nostra economia e quella della Puglia più in generale.

Se dovesse passare questa ipotesi credo che, provocatoriamente, si potrebbe anche pensare di risparmiare quelle risorse economiche che la Regione Puglia eroga a favore delle Ferrovie del Gargano proprio per assicurare il collegamento tra San Severo e le località del nostro promontorio”.

“Il nostro auspicio – aggiunge Vascello – è che Trenitalia possa riflettere attentamente sulle ricadute di questo taglio e evitare di operarlo”. “La Provincia di Foggia – conclude l’assessore provinciale ai Trasporti riferendosi all’ente presieduto da Pepe – seguirà con grande attenzione l’evolversi della situazione, assicurando il proprio sostegno e mettendo in campo tutta la propria forza, politica e istituzionale, per scongiurare questa prospettiva.

Il territorio ha bisogno di politiche che realizzino un incremento dei volumi di traffico passeggeri e che aiutino a crescere la nostra comunità, non di tagli che ostacolino il suo progresso”.
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright