The news is by your side.

Calcio Allievi Regionali/ Nuova Gioventù Vieste – S. Severo 1 – 2

14

Apre Nardella, chiude Siena e in mezzo una prodezza di Sicuro e l’espulsione di D’Auder. Il S.Severo vince così la sfida del “Riccardo Spina”contro la Nuova Gioventù, al termine di una partita caratterizzata più da singoli episodi che da trame tecnico-tattiche di qualità.  Una partita fatta di prodezze e di errori da ambo le parti, più divertente nel primo tempo che nella ripresa, che alla fine premia comunque la solidità e la determinazione della squadra ospite. Appena il tempo di capire da che parte tira il vento e gli ospiti sono già in vantaggio con una prodezza di Nardella: il giovane esterno destro è puntuale all’appuntamento con la ribattuta della difesa su azione d’angolo e dal vertice destro dell’area calcia un diagonale che va ad accarezzare il palo lontano e si deposita alle spalle dell’incolpevole Grima. Lo svantaggio immediato non sembra intaccare  il morale della Nuova Gioventù, che al 15’ cerca la via del pareggio, con una punizione di Impagnatiello da destra, che spiove sul secondo palo senza che l’accorrente Vescera possa deviare in rete. Il pareggio arriva al 25’ e anche in questo caso è davvero un bel gol. Vetrano calcia una punizione da posizione defilata, la palla dopo una lieve deviazione aerea arriva dalle parti di Sicuro che si coordina e calcia un fendente dalla lunetta dell’area di rigore lasciando di sasso Paglia. Prima del riposo c’è tempo ancora per altre emozioni. La prima è un fallo da dietro, in piena area, di De Bellis sullo stesso Sicuro, che non viene sanzionato , il secondo è l’espulsione del centrocampista D’Aver reo di aver proferito verso l’arbitro parole oltraggiose. Se nei primi minuti la partita sembrava saldamente nelle mani degli ospiti, adesso la sensazione è che sia la Nuova Gioventù a poter piazzare l’affondo, ma  poi non succede più nulla fino al 40’, quando Siena è bravissimo ad approfittare di una disattenzione della difesa viestana che tenta maldestramente di metterlo in fuorigioco sulla trequarti, a presentarsi a tu per tu con Grima e infilarlo nuovamente. Al rientro in campo, la squadra ospite tenta un affondo già al 6’, con una triangolazione tra Siena e Nardella fermata per un fuorigioco millimetrico, mentre la Nuova Gioventù sembra troppo timido e riesce a farsi vedere solo al 9’ con un tentativo di rovesciata di Sicuro che non sortisce effetti. A condurre le danze è sempre la squadra ospite,anche se l’inferiorità numerica non consente agli uomini di Cataneo di rendersi pericolosi con continuità. Al 22’ ci prova Vescera, con una punizione dal limite, che si stampa sulla traversa dove s’infrangono le ultime speranze dei locali, poi non succede più nulla fino al triplice fischio del direttore di gara. Adesso i ragazzi viestani sono attesi da due partite esterne consecutive, contro il S. Onofrio S.G.Rotondo e il Punto Foggia, assolutamente
da non fallire.

Nuova Gioventù Vieste – S.Severo 1 – 2

Nuova Gioventù:Grima, Ruggieri, Delli Santi, Medina, Cotadamo, Impagnatiello
(dal 70′ Lopriore M.)Vescera(dal 72’Basso), Vetrano, Sicuro, Scirocco(dal 66′ Troiano), De Vita a disp. Di Vieste, Rinaldi, Lopriore D., Del Duca all. Carmine Protano
Reti: al 9′ Nardella, al 25’Sicuro e al 40′ Siena

Le pagelle

Grima 6- Incolpevole sui gol. Per il resto pochi i suoi interventi e comunque d’ordinaria amministrazione.

Ruggieri 5,5 In crisi sempre e comunque, non riesce a prendere
le misure a De Sario. E’ giovane, crescerà.

delli Santi 5+ Non riesce ad arginare le scorribande degli attaccanti
del S.Severo. Poteva e doveva dare di più alla causa della Nuova Gioventù.

Medina 6- Compitino scolastico: fa quello che può, e cerca di
farlo con ordine. Ma da un calciatore come lui ci si aspetta sempre
qualcosina in più. Trattenuto

Cotadamo 6- Positivo, al debutto, nel ruolo di centrale difensivo concede
poco agli attaccanti. Da rivedere

Impagnatiello 5 Da lui ci si aspetta qualcosa di più. Particolarmente poco propulsivo a sostegno del centrocampo. Troppo nervoso per dare carica positiva alla squadra.

Vescera 5,5  Si nota solo su calcio piazzato, per il resto gara anonima anche perché a centrocampo comandano gli ospiti.

Vetrano 6- La sua dinamicità non si discute anche se è meno determinante del solito. Falloso

Sicuro 6  Suo il gol della Nuova Gioventù. Ha tenuto in apprensione l’intera retroguardia ospite. Ha creato spazi utili per gli inserimenti da dietro, ma non ha trovato alleati.

Scirocco 6- Sgomita e lotta con la consueta grinta e determinazione. Nel
finale tira i remi in barca.

De Vita 5 corre spesso a vuoto, si fa vedere pochissimo. Può crescere e fornire un contributo migliore alla causa della Nuova Gioventù.
Lopriore M. s.v.
Troiano s.v.
Basso s.v.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright