The news is by your side.

Foce Varano, difficile salvare i capodogli spiaggiati

21

Sette capodogli – e non balene come divulgato in un primo momento – sono stati rinvenuti spiaggiati ieri sera su litorale in località Foce Varano. nel territorio del comune di Ischitella. Quattro dei cetacei, lunghi dai 7 ai 10 metri e dal peso stimato di alcune tonnellate, sono già morti. Questi i pochi dati diffusi dal ministero dell’Ambiente. La notizia ha creato viva attenzione negli addetti ai lavori e nei media. Molto rara, infatti, la presenza di cetacei nel mare Adriatico, ed è la prima volta, informa la Capitaneria di porto di Vieste, che cetacei di queste dimensioni giacciono spiaggiati sulle coste adriatiche. I capodogli sono bloccati sui bassi fondali ad una distanza tra i 10 ed i 20 metri dalla costa. Il ministero dell’Ambiente ha allertato l’Ispra – l’Istituto superiore per la Protezione e la ricerca ambientale – e la Guardia Costiera. Gli uomini della Protezione civile ed i veterinari dell’Asl hanno provato senza riuscirci a salvare le balene trovate ancora in vita ma in lenta agonia. La possibilità di farle riprendere il largo, a quanto pare, si è rivelata una strada non praticabile. I mezzi meccanici e le gru in queste ore trovano non poche difficoltà nelle operazioni di approccio agli animali, data l’ampiezza dell’arenile. In viaggio alla volta del Gargano anche una unità operativa dell’Università di Padova, che segue per conto del ministero questi eventi e che preleverà campioni di tessuto dagli animali, per effettuare analisi che consentano di identificare la causa dello spiaggiamento. Sul posto anche Alessandro Bortolotto, responsabile nazionale del Centro studi sui cetacei. Si ipotizza, inoltre, il trasporto a Padova di alcuni esemplari a scopo di studio.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright