The news is by your side.

E’ arrivato il grande freddo

15

Il grande freddo è arrivato anche qui da noi. Un brusco calo delle temperature accompagnato da un vento gelido, che spira da nord e piogge a carattere nevoso che, nelle prossime ore, cadranno abbondanti su tutta la provincia. Una pre-vigilia di Natale con i fiocchi per gli abitanti delle vette più alte della Daunia.

Sono previste prime spruzzate di neve nel subappennino: a Panni, a Faeto, a Monteleone di Puglia e a Rocchetta Sant’Antonio – informano dalla stazione meteo dell’aeroporto militare di Amendola.

Ma anche il Gargano non rimarrà indenne da questa ondata di gelo e freddo proveniente dal Nord Europa. Cime imbiancate a partire dai 600 metri, compresa la Foresta Umbra.

Per oggi e domani la colonnina di mercurio in pianura, non supererà il sei gradi, mentre sulle vette è previsto lo zero termico.

Ma la percezioni del gran freddo aumenta, in maniera esponenziale sul nostro Gargano, a cause del vento gelido che sta sferzando le nostre coste. 70/80 i chilometri orari raggiunti dal vento.

Il maltempo darà una piccola tregua solo nella giornata di domani. Tra sabato e domenica le temperature scenderanno ancora.

Intanto non si segnalano particolari disagi per quel che riguarda la circolazione stradale. Nessun rallentamento o interruzioni su statali, provinciali e autostrade.

 

 

 

 

 

———————————————————–
Comunicazione pubblicitaria
Quest’anno regalate storie, idee…e qualche sogno.
Regalate un Natale tutto da leggere
La Città Vivibile
di Matteo Siena
L’odonomastica di Vieste dall’Era Antica ad Epoca contemporanea
——————————————————————————-
La Grande Implosione
di ninì delli Santi
nulla è impossibile a Vieste dove nulla è possibile
———————————————————————————
I libri sono in vendita nelle edicole e cartolibrerie di Vieste
per prenotazioni
info@ondaradio.info
—————————————————————–


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright