The news is by your side.

Calcio Prima Categoria/ Gargano Calcio – Virgilio M. Candela 2-1

24

La Gargano Calcio vince il match prenatalizio col Candela e si installa al settimo posto della classifica con 23 punti. Partita sofferta, quella degli ragazzi di Mister De Gregorio, che ha visto l’esordio dei tre nuovi acquisti: Zonno, Lo Mele e Scirpoli nel finale. Dolci vacanze per i garganici che riprenderanno il 3 gennaio a Modugno contro il Toritto. Il trainer barese deve fare a meno di Carretto e Amoruso, appiedati dal giudice sportivo, e di Morritti, con problemi alla schiena. 4-4-2 con Soccio tra i pali,  Lo Mele sulla destra, Carretto sulla sinistra e Ferrara-Regalino centrali. Centrocampo con Ranieri perno centrale coadiuvato dal rientrante Mastromatteo e da Latorre, Zonno vertice del rombo. Attacco tutto pepe con Cardone e Caputo. Temperatura vicina allo zero con leggera pioggia mista a neve.
Inizio alla grande dei verdeblu. Al 4′ Cardone ritorna al gol dopo un lungo digiuno. Latorre pennella in area dalla destra, la difesa respinge ma nel rimpallo il giovane attaccante vichese ci mette lo zampino e trafigge Di Gennaro. Secondo gol per Cardone dopo quello di Altamura.
Il Candela, rinforzato da numerosi acquisti, approffitta di qualche sbavatura in mezzo al campo e tredici minuti dopo perviene al pareggio su calcio piazzato. Dalla linea del centrocampo arriva un pallone forte e teso, Caputo è lesto ad inserirsi e di testa buca Soccio.
La reazione garganica non si fa attendere e Mastromatteo impensierisce più volte la retroguardia foggiana con precisi corner a giro. Mister De Gregorio prova a correggere qualcosa inserendo Iacovone al posto di Lo Mele al 36′ passando così al 4-3-3. La prima frazione di gioco termina sull’1-1.
Il secondo tempo si apre con il forcing garganico alla porta avversaria che vede protagonisti gli attaccanti garganici. Vernile entra al posto di Zonno, non ancora al top, e al 13′ Iacovone ci prova in contropiede. Bravo l’estremo difensore ospite nel deviare in angolo.
Sale la tensione e l’arbitro è costretto ad estrarre qualche cartellino. Al 27′ Cardone si mangia un gol già fatto sfruttando un’ingenuità della difesa del Candela. Pericolo per Soccio qualche minuto dopo, dove l’attaccante del Candela di tacco mette alla prova i suoi riflessi.
Siamo al 30′ quando finalmente Iacovone gonfia la rete ospite. Di nuovo Latorre su punizione e Iacovone che devia alle spalle del portiere con la complicità di Caputo.
Il Candela ci prova in contropiede ma Ferrara e co tengono bene. Cambio nel finale con Scirpoli che subentra a Cardone. Proprio l’attaccante prelevato dalla Berretti del Foggia consegna un pallone d’oro a Mastromatteo che prima perde il passo e poi nel rientrare sul mancino viene atterrato da un difensore foggiano. Per l’arbitro non è rigore.
Recupero di 4′ e sofferenza finita per la Gargano Calcio. Al termine della gara dolci e scambio degli auguri con la squadra avversaria.
Un soddisfatto De Gregorio ha commentato così: "Non era facile conquistare i tre punti sia per la consistenza dell’avversario sia per l’avvicinarsi delle festività. Siamo rimasti concentrati soprattutto nel secondo tempo dove abbiamo sfoderato orgoglio e voglia di vincere".
 Il tabellino: GARGANO CALCIO – VIRGILIO M. CANDELA 2-1
 GARGANO CALCIO (4-4-2): Soccio, Lo mele (36′ Iacovone), Carretto S, Ranieri, Regalino, Ferrara, Latorre, Mastromatteo, Caputo, Zonno (52′ Vernile), Cardone (85′ Scirpoli). A disp. Di Gregorio, Santucci, D’Aprile, D’Avolio. All. Andrea De Gregorio
 VIRGILIO M. CANDELA (4-4-2): Di Gennaro, Di Gianvittorio, Russo, Di Francesco, Di Francesco, Cascella, Caputo, Di Nunno, Iovino, Totaro, Di Savino. A disp. Scarano, Pezzaro, Scotellaro.
 MARCATORI: 4′ Cardone (GC), 17′ Caputo (VC), 75′ Iacovone (GC).
 NOTE: Freddo intenso; spettatori circa 50. Recupero: 1´pt, 4′ st.
 Leonardo Scirpoli


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright