The news is by your side.

Paolo Campo è il segretario provinciale del PD di Capitanata

24

Paolo Campo è stato eletto segretario provinciale del Partito Democratico all’esito dei 51 congressi di Circolo celebrati in Capitanata. I 4.969 iscritti che hanno partecipato al voto (su 9.481 tesserati) hanno attribuito il 71,3% dei voti al segretario uscente e il 28,7% ad Aldo Ragni. L’Assemblea provinciale sarà, dunque, composta da 146 delegati eletti nelle liste a sostegno di Campo e 59 in quelle che hanno sostenuto lo sfidante. La candidatura del segretario uscente ha ottenuto un "larghissimo consenso – afferma lo stesso Campo – evidentemente frutto di un impegno corale e di una diffusa e radicata volontà di portare a compimento il progetto avviato due anni fa con le primarie fondative del PD". L’Assemblea dell’Unione provinciale, che potrebbe svolgersi intorno alla metà di gennaio, sarà chiamata a pronunciarsi con voto rispetto alla proposta di composizione della Direzione Provinciale e della Commissione di Garanzia. "Sarà l’ultimo atto di una lunga stagione congressuale – afferma Paolo Campo – che ci consegna un partito più maturo e consapevole delle proprie capacità e potenzialità. Come ho più volte sostenuto durante i congressi dei Circoli, ora che anche l’Unione provinciale si appresta ad avere una guida stabile, autorevole, legittimata, figlia di una nuova fase politica. Ora bisogna rimboccarsi le maniche per organizzare la campagna elettorale per le elezioni regionali e in alcuni grandi centri della Capitanata. C’è bisogno di rimettersi al lavoro e restituire alla politica senso e funzione, garantendo agli iscritti ed agli elettori una classe dirigente autorevole, appassionata, disinteressata. Serve fraternità e solidarietà politica – conclude Campo – serve un partito in grado di assumersi responsabilità, in grado non solo di discutere ma anche di decidere". L’ufficializzazione dei dati congressuali avverrà all’esito riunione della Commissione di Garanzia già convocata il 13 gennaio per risolvere alcune questioni procedurali sollevate nel corso del congresso cittadino di Foggia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright