The news is by your side.

Provincia/ Il coordinatore del PDL Mazzone: “l’UDC fuori dalla giunta se appoggia Emiliano”

17

“Non è in discussione la permanenza dell’Udc in maggioranza, semmai la loro presenza in giunta”. E’ questa la soluzione prospettata per la Provincia di Foggia dal coordinatore provinciale del Popolo della Libertà, Gabriele Mazzone, qualora i centristi dovessero’ correre con il centrosinistra alle prossime elezioni regionali.  E’ risaputo, infatti, che a Palazzo Dogana la maggioranza di centrodestra vacilla pericolosamente, ma il presidente Antonio Pepe crede che le fibrillazioni politiche degli ultimi tempi siano dovute alla scadenza elettorale che riguarda la Regione Puglia. Tuttavia il parlamentare foggiano crede in un accordo tra il Pdl e l’Udc a livello regionale, ma se dovesse accadere li contrario “si aprirà sicuramente un confronto tra i partiti – ha fatto sapere il presidente della Provincia di Foggia – anche con l’ipotesi di un appoggio esterno alla maggioranza da parte dell’Udc. Tengo a sottolineare che le questioni politiche non hanno mai intaccato la macchina amministrativa che ha sempre funzionato”. Altra ipotesi da non sottovalutare è l’elezione anticipata per Palazzo Dogana, specie se il consigliere della lista Pepe, Carmine d’Anelli, dovesse continuare, al pari del capogruppo de La Destra Paolo Agostinacchio e dell’indipendente ed ex Udc Nicandro Marinacci, nel suo malcontento manifestato qualche giorno fa, visto che proprio il sindaco di Rodi Garganico rappresenta il sedicesimo consigliere della maggioranza sui 30 totali che siedono nei banchi dell’ente di piazza XX settembre. Pepe ha fatto sapere di non aver ancora parlato con d’Anelli, ma il malcontento che serpeggia anche tra i banchi del Pdl non fa presagire nulla di buono per l’attuale maggioranza.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright