The news is by your side.

Verso le Regionali/ Casini, pronti a sostenere Boccia Poli Bortone: corro anche da sola

36

L’Udc disposto ad appoggiare il deputato Pd, a patto che presenti la coalizione entro lunedì.

 

L’Udc è disponibile ad appoggiare Francesco Boccia «indipendentemente da Vendola» a patto che entro lunedì il candidato presenti la coalizione che lo sostiene. Lo ha detto Pier Ferdinando Casini, leader dell’Udc, in una conferenza stampa convocata al termine di un vertice del partito. «Basta indugi – dice Casini – il Pd faccia la sua scelta, la pantomima non può continuare oltre, se no da lunedì si apre una partita diversa».

VOGLIO CHIAREZZA – "Siamo pronti a sostenerlo ma vogliamo capire se il Pd vuole fare la stessa cosa. Basta con i balletti -ha aggiunto il leader dell’Udc- noi in coerenza con la nostra impostazione politica diciamo che appoggeremo Boccia e che siamo pronti anche a perdere le regionali, ma nella chiarezza. Vendola faccia quel che vuole", ha tagliato corto Casini.

GLI AMMINISTRATORI – Oltre ad incassare il gradimento dell’Udc, Boccia fa il "pieno" degli amministratori locali del Pd. L’ "esploratore" incassa moltissimi i messaggi di sostegno da parte di amministratori locali, oltre che di iscritti al Pd e cittadini semplici, arrivati in poche ore alla sua segreteria. Dopo l’appoggio di Salvatore Capone, segretario provinciale del Pd di Lecce e di Paolo Campo, segretario del Pd di Lecce, messaggi di sostegno da Salvatore De Vitis, vice sindaco del Comune Di Nardò, Antonio Tiene, vice presidente del Consiglio dello stesso Comune e Daniele Russo, capogruppo del Pd. Poi è la volta del segretario cittadino del Comune di Casarano, Remigio Venuti, e del consigliere provinciale del Pd, Gabriele Caputo. Sostegno anche dal sindaco Di Martignano Sergio Luigino.

BORTONE – "Naturalmente le corse solitarie sono sempre velleitarie e presuntuose. Ma devo constatare che i contrasti interni al Pdl non garantiscono un confronto serio, leale e sereno". Lo dice Adriana Poli Bortone a "Il Clandestino" mercoledì in edicola. Quindi corre da sola? "Non mi spaventa. La Puglia -dichiara Poli Bortone- ha urgente bisogno di qualcuno che si prenda la responsabilità di rispondere a tutte quelle persone che hanno perso il lavoro". "Ripeto: non mi sottraggo e rimango aperta al dialogo. Però ho una visione molto pragmatica sulle cose. Poi…poi sento parlare tanto, a livello nazionale, del Partito dell’Amore, e non capisco perché non si possa lavorare qui dalla Puglia ad un Federalismo dell’Amore", conclude. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright