The news is by your side.

Puglia maglia nera per errori medici

22

Dai dati dell’ultimo triennio e’ emerso che in Italia gli errori commessi dai medici o causati dalla cattiva organizzazione dei servizi sanitari provocano più vittime degli incidenti stradali: tra 14mila (secondo l’Associazione anestesisti rianimatori ospedalieri) e i 50mila decessi all’anno, secondo Assinform. E’ quanto afferma, in una nota, l’associazione Codici, sottolineando che solo in Puglia, maglia nera in questa speciale categoria, i medici iscritti nel registro degli indagati per presunti errori nel 2008 sono stati 142, mentre nel 2007 furono 80. Cifre da capogiro che aumentano consistentemente e che nel 2009 hanno registrato un ulteriore incremento. In questo contesto, “il cittadino continua a pagare le tasse che finanziano il disservizio Sanitario Nazionale”, spiega Ivano Giacomelli, segretario nazionale dell’associazione, il quale sottolinea come la classe politica sta pensando, attraverso una proposta di legge, di “risolvere il problema alla radice, semplicemente cancellando la responsabilità dei sanitari e tutto nell’assoluta e silenziosa vergogna”. A tale proposito l’associazione Codici ha avviato la campagna ‘Indignatevi’ e invita i cittadini a segnalare nuovi casi di malasanità allo sportello Sanità della stessa associazione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright