The news is by your side.

Da Ragni una lettera aperta ai componenti dell’Assemblea Provinciale del PD Capitanata

16

Carissime/i,
come saprete è stata convocata per sabato 16 gennaio la prima assemblea provinciale del nostro partito. Voglio cogliere questa occasione per esprimere i più cari e sinceri sentimenti di gratitudine a quanti hanno animato il dibattito congressuale e formulare un augurio di proficuo lavoro a tutti gli eletti all’assemblea provinciale.

Un ringraziamento particolare intendo ancora una volta esprimerlo alle iscritte ed agli iscritti che hanno manifestato il proprio consenso alla proposta politica rappresentata dalla mia candidatura alla segreteria provinciale.
È stato un impegno duro che, nonostante i minori mezzi a disposizione ed i molti ostacoli operativi,  ha conseguito un risultato comunque straordinario: il 30% dei consensi e l’elezione di 59 delegati su 205 all’assemblea provinciale.
Com’è noto, non ho potuto contare sul sostegno né dei parlamentari, né dei consiglieri regionali, né  soprattutto della struttura organizzativa del partito di cui invece ha potuto disporre il mio competitor.
Eppure in molte sezioni la mia mozione è risultata maggioritaria: penso all’esito conseguito ad Ascoli Satriano, a Biccari, a Cagnano Varano, a Carapelle, a Ischitella, a Orsara, a Peschici, a Rignano, a Rodi, a Vieste. In tre comuni vi è stata parità: Apricena, Sant’Agata e Volturino. In altri siamo andati vicino alla vittoria: San Severo, San Marco in Lamis e Chieuti. Buona la performance a Vico, Zapponeta, Accadia, Pietra, Sannicandro, San Giovanni Rotondo. Soddisfacenti  i risultati conseguiti in altri grandi centri come Foggia, Manfredonia e Cerignola.
Anche se l’esito congressuale è stato diverso da quello che molti di noi auspicavano, la fatica non è stata vana. La mia candidatura ha, infatti, reso vero – anche se non del tutto – un  Congresso che all’inizio appariva scontato e che alcuni consideravano una mera formalità.
Coloro che hanno sostenuto la mia candidatura, pur nella consapevolezza di quale sarebbe stato l’esito finale, così come coloro che pur non avendola votata l’hanno comunque apprezzata, hanno contribuito a rendere i Circoli veramente protagonisti delle scelte che il partito deve compiere e  vero punto di riferimento per i cittadini, dimostrando così quanto sia reale ed avvertita l’esigenza di un Partito Democratico più forte e più presente nel territorio.
Questa idea di PD, che ha raccolto un consenso così vasto e diffuso, non può e non deve andare dispersa.
Per questo, insieme a tutti coloro che hanno sostenuto fin dall’inizio la mia candidatura e a coloro che lo vorranno, daremo continuità al nostro impegno comune con l’obiettivo di affermare il carattere plurale, aperto e innovativo del PD e di contribuire così, in positivo e con spirito unitario, alla costruzione del PD e al successo del suo progetto politico.
Vi ringrazio ancora per la passione con la quale avete partecipato a questo lungo percorso congressuale e, con la speranza di coinvolgervi nelle iniziative che realizzeremo, vi saluto con amicizia.

Aldo Ragni


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright