The news is by your side.

Faida Gargano, killer Alfieri ripresi da una telecamera

20

Sono stati ripresi, di spalle, da una telecamera per la videosorveglianza di un supermercato i due killer che la sera di mercoledì scorso hanno assassinato Michele Alfieri, pregiudicato di 34 anni, ucciso con sei colpi di pistola calibro 9 al volto. La telecamera ha ripreso i due killer incappucciati mentre fuggivano a piedi verso l’uscita del paese. La circostanza confermerebbe il coinvolgimento di due persone nell’eliminazione di Alfieri, anche se a sparare ne è stata una sola. I sicari, secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri del Reparto operativo di Foggia, sarebbero giunti nei pressi del bar Byron, dove si trovava la vittima, da due strade diverse. Alfieri è stato colpito da due primi proiettili mentre era da poco uscito dal bar; gli altri quattro lo hanno raggiunto quando, ormai morto, era riverso per terra.

Sei colpi che gli hanno devastato il volto e che costituiscono un segnale. Chi lo ha ucciso lo ha fatto allo stesso modo con cui il 26 ottobre dell’anno scorso venne assassinato Francesco ‘Ciccillo’ Li Bergolis, il capo storico dell’omonima famiglia criminale che si contrappone ai clan Alfieri-Primosa: con diversi colpi al volto.
Oggi verrà affidato l’incarico ad un anatomopatologo per l’autopsia su Alfieri per quanto, affermano gli investigatori, “non crediamo che dall’esame possa venir fuori qualcosa di molto importante che non sappiamo già”. Probabilmente, domani si terranno i funerali.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright