The news is by your side.

L’Università di Foggia fa prestiti agli studenti

21

Con la crisi economica può diventare un problema per gli studenti universitari pagare le tasse, iscriversi a un master, acquistare un computer o pagare l’alloggio da fuorisede. Per questo è nata un’ iniziativa tra i ministeri per le Politiche Giovanili, delle Riforme, dell’Università e l’Associazione Bancaria Italiana, volta ad agevolare gli studenti nelle spese per la propria formazione con un prestito fino a 6.000 euro. I beneficiari dell’iniziativa sono tutti gli studenti iscritti all’Università degli Studi di Foggia, o post-universitari, di qualunque nazionalità, purchè residenti in Italia, con età compresa tra i 18 e i 35 anni, e che abbiano determinati requisiti. Gli importi finanziabili possono essere richiesti per pagare tasse e contributi universitari (per un importo massimo di 2.000 euro), per partecipare al programma comunitario "Erasmus" (fino a 6.000 euro), iscriversi ad un master post-universitario (6.000 euro), acquistare un computer dotato di connettività wi-fi (1.000 euro) e per pagare le spese relative alla locazione per i fuori sede (3.000 euro). Possono essere richiesti anche più finanziamenti, purchè il totale non superi il tetto dei 6.000 euro.
Gli studenti possono prendere visione di tutte le condizioni al sito ufficiale dell’iniziativa www.diamoglicredito.it e devono richiedere all’Università il modulo di adesione al progetto. Per verificare se hanno o meno diritto al credito, gli studenti si devono rivolgere all’ Università, unica titolata a riconoscere tale diritto, basandosi su una votazione di diploma pari ad almeno l’80% del punteggio massimo al momento dell’iscrizione al primo anno (90% per fondi da destinare a Master e corsi post-laurea) e sul conseguimento di  2/3 dei crediti previsti per ogni anno di studio, oltre a una media voto di almeno 24/30.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright